Di Donna (Forza Italia): “PD e Cinquestelle due facce della stessa medaglia”

Michaela Di Donna, candidata alla Camera nel collegio Foggia-Gargano: “PD e Movimento 5 Stelle due facce della stessa medaglia. Da loro solo volgari denigrazioni personali e nessuna proposta politica”

Michaela Di Donna

Michaela Di Donna, candidata in Forza Italia alla Camera nel collegio uninominale Foggia-Gargano, sferra l'attacco al Partito Democratico, a Matteo Renzi, Michele Emiliano e Luigi Di Maio

“Il Partito Democratico ed il Movimento 5 Stelle non sono altro che due facce della stessa medaglia. Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e Luigi Di Maio, invece di illustrare i loro programmi si rifugiano nella medesima retorica della volgare denigrazione personale, senza alcuna proposta politica o contestazioni nel merito della capacità dei loro avversari. E lo fanno usando esattamente gli stessi temi.

Al Governatore della Puglia, che chiede un voto per Matteo Renzi pur sostenendo ipocritamente di essere altra cosa rispetto al suo segretario nazionale, voglio ricordare che la mia candidatura è stata decisa dai vertici regionali e nazionali Forza Italia, partito nel quale milito da circa 20 anni, e della coalizione di centrodestra, non dal sindaco di Foggia.

Emiliano afferma che nel suo partito, che nonostante le capriole del Governatore pugliese è lo stesso di Matteo Renzi, non si candidano i parenti. Infatti nel Partito Democratico si preferisce il trasformismo alla coerenza. Nel PD si candidano esponenti di primissimo piano di Alleanza Nazionale e Forza Italia. Nel PD si scelgono i voltagabbana come volto da offrire agli elettori.

Da questo punto di vista credo che il vero imbarazzo e la vera mortificazione le avvertano gli elettori di sinistra del Partito Democratico, ai quali Emiliano chiede di votare per candidati provenienti dal centrodestra e dal partito di Silvio Berlusconi.

Sono certa che tra il trasformismo e la coerenza gli elettori sapranno cosa scegliere. Perché la politica è una cosa seria. Anche se Emiliano ed i suoi candidati credono che i partiti siano come dei taxi, da cambiare a seconda della destinazione da raggiungere”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento