Seppie, salmone e orate in quel di Foggia: così Salvini, Casanova e Giorgino studiano le strategie per prendersi la Puglia

Dopo il comizio di ieri, pranzo foggiano per il leader leghista, a tavola con lo stato maggiore della Lega Puglia. Il ministro Fontana, invece, a casa Casanova dopo il tour del Gargano. Chi c'era

Mattinata a San Severo e a Foggia e poi pranzo al Florio in Fiera con i suoi uomini più fidati ieri per il Ministro Matteo Salvini, prima di correre a Potenza. Interessante capire chi sedeva al tavolo con il leader leghista, tra una portata a base di pesce e l’altra, per fotografare i ‘nuovi’ equilibri del partito qui in Puglia e in Capitanata.

Dagli scatti ‘rubati’ si vede chiaramente come al tavolo del noto ristorante foggiano, oltre allo staff e allo strettissimo di Salvini Andrea Paganella, c’era il rinnovato stato maggiore della Lega Puglia, dai senatori Roberto Marti e Rossano Sasso al neocommissario regionale Luigi D’Eramo, dal presidente della Lega Puglia Giovanni Riviello al candidato alle Europee e amico stretto di Salvini, Massimo Casanova. Invitato anche il neoacquisto leghista, l’ex sindaco di Andria Nicola Giorgino (che, secondo rumors, potrebbe essere il candidato di Salvini alla Regione Puglia il prossimo anno). Quindi il foggiano Joseph Splendido e il segretario provinciale Daniele Cusmai (entrambi componenti del nuovo esecutivo regionale), vicinissimi in questa campagna elettorale a Massimo Casanova, ed altri due nomi molto vicini all’imprenditore con casa a Lesina: il segretario della Lega a Lesina, Primiano Di Mauro, e il candidato sindaco della lista ‘Noi per Lesina’, Roberto Cristino.

Si tratta degli uomini più vicini al Ministro degli Interni e ai membri di Governo leghisti, immortalati anche nelle foto scattata a casa Casanova ieri sera, a Bosco Isola, alla cena organizzata con il Ministro Lorenzo Fontana. Non solo Cristino, anche diversi candidati della lista ‘Noi per Lesina sedevano ieri con Fontana (compreso Nino Giovanditti, proprietario de ‘La Bufalara’, la nota ditta casearia tappa fissa di Salvini quando è in Capitanata), a riprova evidentemente di quanto il piccolo comune foggiano sia attenzionato dal partito, ritenuto importante in questa tornata elettorale per intessere relazioni con Roma. Al tavolo anche il conduttore televisivo Luca Sardella.

Per il menu del pranzo, il segretario leghista avrebbe scelto un antipasto di mare a base di seppie e salmone, un primo piatto allo scoglio, un’orata con patate al forno. Prodotti di terra a km zero, invece, per la cena a casa Casanova con Fontana: salumi e formaggi de ‘La Bufalara’, ragù, maialino con patate e pizza di ricotta come dolce. Momenti conviviali nei quali, evidentemente, si intrecciano i ragionamenti più interessanti e strategici per la campagna elettorale e per il futuro del partito (e degli enti locali) in Puglia e in Capitanata.

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

I più letti della settimana

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • La Capitanata in lutto: è morta la 'nonna d'Europa' Giuseppa Robucci, si è spenta a 116 anni (e 90 giorni)

  • "Sono il ragazzo che ti ha fatto male", 17enne chiede perdono all'agente investito: "Scusa, ho avuto tanta paura"

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • Attimi di paura in ospedale: violento irrompe in Pronto Soccorso, aggredisce infermiere e lancia in aria pc e defibrillatore

  • Ragazze sfruttate e fatte prostituire, le camere in pieno centro a Foggia: in carcere maitresse (nei guai locatori)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento