Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica Apricena

Marilia Torelli, prima donna candidato sindaco della storia democratica di Apricena

E' alla testa di di Primavera Civica, lista elettorale indipendente e trasversale costituita da uomini e donne che hanno volontà e speranza di prendersi cura, disinteressatamente, della comunità apricenese

Per la prima volta nella storia democratica di Apricena, una donna si candida alla guida della città. Lei è Marilia Torelli, alla testa di Primavera Civica, una lista elettorale indipendente e trasversale costituita da uomini e donne che, non sentendosi più adeguatamente rappresentati dalla politica locale dei partiti, hanno però volontà e speranza di prendersi cura, disinteressatamente, della comunità apricenese.

Primavera Civica nasce per mettere insieme le energie nuove e quelle competenze innovative che non sono riconosciute alle politiche locali di vecchi e nuovi partiti presenti ad Apricena; si propone per un governo locale veramente democratico, proiettato verso il futuro, affidabile e solidale per una comunità che sta vivendo, sul piano sociale ed economico, il periodo più difficile dal secondo dopoguerra ad oggi.

"Sembrano perse le speranze e le prospettive per le nuove generazioni - spiega Maria Lucia Petrazzani Torelli in una nota stampa - la sfiducia per la politica ormai si materializza con forza tra la gente; Primavera Civica vuole essere la risposta agli interrogativi e ai bisogni dei cittadini che, delusi dalla logica di conquista e spartizione di opposte fazioni di ciò che resta del territorio, desiderano riavere una trasparente e responsabile politica della città, desiderano la tutela dell'interesse generale e non di parte, desiderano condividere le scelte per salvare Apricena da un declino economico e civile". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marilia Torelli, prima donna candidato sindaco della storia democratica di Apricena

FoggiaToday è in caricamento