Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

Studenti sfilano per le strade di Foggia, il futuro dell’Einaudi si chiama Rosati

I lavori a Palazzo degli Studi termineranno alla fine di novembre. Previsto nei prossimi giorni un incontro tra Costanti, Ataf, Comune di Foggia e Sita

Il Commissario Straordinario Fabio Costantini, in concomitanza con la manifestazione di protesta che questa mattina ha visto circa 1000 studenti sfilare per le strade di Foggia, ha ricevuto una delegazione di studenti degli istituti scolastici Einaudi, Lanza e Poerio, oltre ad una rappresentanza di docenti dell’alberghiero di Torre di Lama e alla presenza dei dirigenti della Provincia di Foggia, Bux e Diella. Ieri era toccato all'assessore alla Sicurezza, Franco Arcuri, fornire rassicurazioni agli alunni dell'istituto alberghiero coinvolti nello scontro tra un autobus Ataf e una macchina con a bordo due persone di San Marco in Lamis, circa un aumento di corse e di autobus in direzione Arpinova.

Costantini ha precisato che non appena l’Università di Foggia avrà liberato i locali dell’ex istituto Rosati, gli stessi, dopo i lavori di adeguamento, verranno messi a disposizione dell’Istituto Einaudi per l’inizio del nuovo anno scolastico. Il commissario ha anche affermato che verranno potenziati la segnaletica stradale e i controlli nei pressi della sede attuale.

Il dirigente provinciale per l’Edilizia Scolastica, Emauele Bux, ha rassicurato i presenti, che tempi tecnici permettendo, i lavori di messa in sicurezza attualmente in corso al Palazzo degli Studi termineranno entro l’inizio del mese di novembre e che nonostante le attuali ristrettezze economiche dell’Ente, verranno stanziati circa 2 milioni settecentomila euro per un intervento radicale presso la stessa struttura.

EINAUDI IN PIAZZA: "MA CI VOLETE MORTI?"

Giorgio Cislaghi: “Costantini ha garantito che all’entrata e all’uscita degli studenti sarà presente personale della Polizia Provinciale e si è impegnato a convocare una riunione con Ataf, Comune di Foggia e Sita per garantire un adeguato numero di bus per il trasporto degli studenti in sicurezza e nel rispetto del codice della strada. Oggi la mobilitazione degli studenti, che ha visto oltre mille studenti sfilare per le strade della città, da piazza Italia a piazza XX Settembre passando davanti alla stazione ferroviaria, è stata coronata da un accordo cercato con anni di lotte e mobilitazioni, accordo che è stato possibile solo dopo che è stato posto termine a un’amministrazione di destra che ha lasciato problemi enormi sul territorio (basta ricordare le situazione delle strade del subappennino Dauno) e le casse vuote”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti sfilano per le strade di Foggia, il futuro dell’Einaudi si chiama Rosati

FoggiaToday è in caricamento