Riorganizzazione uffici comunali, Miranda rassicura Longo e Verile

Il Presidente del Consiglio Comunale risponde ai due consiglieri di maggioranza, che avevano definito illegittimo il trasferimento delle sedi delle Commissioni consiliari. "Il mio impegno è rivolto a tutelare lo svolgimento del lavoro al quale saranno chiamati consiglieri comunali"

Luigi Miranda (Ph. Roberto D'Agostino)

“La presidenza del Consiglio segue con attenzione il processo di riorganizzazione logistica degli uffici comunali, disposta dall’Amministrazione prima dell’elezione del presidente dell’Assemblea, ed in base alla quale le Commissioni avranno sede non più al terzo piano di Palazzo di Città, ma nei locali dell’ex Banca d’Italia ove fino a qualche giorno fa era allocato l’Ufficio Cultura”. È il commento del presidente del Consiglio comunale, Luigi Miranda, con riferimento al regolare svolgimento dell’attività consiliare.

“Com’è noto, nella seduta dello scorso venerdì 1 agosto, il Consiglio ha costituito quattro Commissioni consiliari permanenti, determinandone la competenza e la composizione – ricorda il presidente Miranda –. Lunedì 4 agosto, unitamente ai funzionari della presidenza, mi sono premurato di effettuare personalmente un sopralluogo presso i nuovi locali, ed ho dovuto constatare che non sono ancora pronti ad accogliere le Commissioni ed i gruppi consiliari, sia perché non sono del tutto sgomberi, sia perché necessitano quanto meno di una tinteggiatura delle pareti”.

Proprio stamani, martedì 5 agosto, il presidente del Consiglio ha trasmesso una nota ufficiale a tutti i consiglieri comunali, e per conoscenza al sindaco ed ai dirigenti dei Servizi Economato e Lavori Pubblici, con la quale notiziava i destinatari della situazione. Il Servizio Economato, contattato per le vie brevi, ha specificato che i lavori di rimozione del materiale ancora giacente, e dunque anche i successivi lavori di ripulitura delle pareti nonché l’allestimento degli arredi già traslocati nei giorni scorsi, non potranno aver luogo prima dell’ultima settimana di agosto. Con la stessa nota, dunque, il presidente Miranda ha sollecitato il sindaco ed i dirigenti affinché siano adottate tutte le misure utili a consentire l’inizio della regolare attività delle commissioni, in locali idonei, al più tardi per la fine del mese di agosto.

“Il cambio di sede per i gruppi e le Commissioni consiliari non è un atto prodotto dalla presidenza del Consiglio. Il trasferimento rientra in un piano più generale di riorganizzazione logistica degli uffici comunali, disposto dall’Amministrazione – spiega Miranda –. Ovviamente sto seguendo in prima persona questo iter per ciò che riguarda le attività legate all’Assemblea che ho l’onore di presiedere. Attività che avranno un ruolo centrale, in termini di idee, proposte e contributi, per la consiliatura appena cominciata nell’ottica dello sviluppo della nostra comunità”.

“Il mio impegno è ovviamente rivolto a tutelare e garantire lo svolgimento del lavoro al quale saranno chiamati consiglieri comunali, sia sul piano dell’adeguata e dignitosa dislocazione logistica sia dal punto di vista dei mezzi a loro disposizione – aggiunge il presidente del Consiglio –. Non a caso ho voluto personalmente sincerarmi sullo stato dei locali in cui gruppi e Commissioni svolgeranno la loro attività. Con questo mi sento di rassicurare l’intera Assise ed in particolare i consiglieri Longo e Verile che hanno prodotto un’interpellanza in proposito”.

“L’insediamento formale delle Commissioni avverrà quindi verosimilmente a fine mese – conclude il presidente del Consiglio comunale –. Voglio comunque confermare che, qualora i tempi previsti non dovessero essere rispettati, l’insediamento e le prime riunioni degli organismi consiliari avranno provvisoriamente luogo altrove”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento