menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lorenzo Lommano

Lorenzo Lommano

Lommano: “La Moldaunia non esiste, battiamoci per la regione Sannio”

Il presidente della Lega Sannita invita i 50mila abitanti della Daunia a staccarsi dalla Puglia, da Foggia e a non credere nei progetti della Moldaunia e del Molisannio

Non sarà andato bene o forse non ci sarà stato l’incontro con Amodeo della Moldaunia annunciato ieri da Lorenzo Lommano, tant’è che il presidente della Lega Sannita questa mattina si è così espresso: “Ormai è una litania sentire parlare e leggere da più parti dell'adesione della Daunia alla Moldaunia che, a dire la verità non abbiamo ancora capito cos'è. Questo, solo per precisare e per far capire ai cittadini dauni che la Moldaunia, costituzionalmente parlando, non esiste, è una parola astratta e che quindi è inutile continuare a sottolineare l'adesione dei comuni dauni alla Moldaunia, cioè ad una cosa che non c'è se non nella mente di qualcuno”.

Il rischio che la regione Molise venga cancellata ed annessa a quelle adriatiche dell'Abruzzo e delle Marche, spinge Lommano a battersi per la realizzazione della Regione Sannio, di oltre un milione di abitanti, dove con i 50mila cittadini della Daunia, ci sarebbero anche Benevento, Avellino e il Molise.

“E' questo il nostro obiettivo - ha continuato Lommano - creare, modificando la Costituzione Italiana, una macro regione che si chiami Sannio che miri a coinvolgere tutte le popolazioni ed i loro territori in un unico progetto”. Per Lommano, che sostiene di voler evitate una guerra tra poveri, Moldaunia e Molisannio non esistono.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento