Con Foggia 18 i comuni della provincia al voto: ecco i candidati sindaco e tutte le liste

Dopo la prematura caduta, Iaia Calvio si ripresenta a Orta Nova, così come Potenza ad Apricena. Al voto anticipato anche Mattinata. A Troia, Giuseppe Beccia cerca di succedere a suo padre

Sono 18 in tutto i comuni foggiani chiamati a rinnovare le loro amministrazioni il prossimo 25 maggio. Oltre a Foggia, San Severo e Lucera (esaminati a parte), tra i centri che tornano alle urne anticipatamente c’è Orta Nova dove l’amministrazione del vicesegretario provinciale del Pd, Iaia Calvio è caduta anzitempo, dopo soli 2 anni e mezzo di mandato. Notori gli accadimenti nella cittadina dei 5 Reali Siti.

FOGGIA, 9 CANDIDATI SINDACO E 787 ASPIRANTI CONSIGLIERI

LISTE E CANDIDATI A LUCERA E A SAN SEVERO

ORTA NOVA - Quel che è certo è che la sindaca uscente ha promesso battaglia. E si ripresenta con 5 liste al seguito: Pd appunto, Psi e le civiche “L’Orta Nova che vorrei”, “Lista civica noi per Iaia” e “Orta Nova chiara”. A contenderle lo scranno ben 4 competitors. Si divide il centrodestra: in campo il già vicesindaco di Peppino Moscarella, Gerardo Tarantino, sostenuto da 5 liste (Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale, Udc e le civiche “Orta Nova Futura”, “Lista Tarantino Sindaco” e “La Colomba”), quindi il già sindaco Peppino Moscarella sostenuto da Forza Italia, Alleanza Popolare e “Giovani per Orta Nova”.

Ci riprova un altro ex sindaco della cittadina dei 5 reali siti, Pasquale Ruscitto, in campo con tre liste (Pasquale Ruscitto sindaco, Punto e a Capo e Nuovo Progetto Ruscitto sindaco). Quindi l’imprenditore agricolo Costantino Mastrogiacomo in campo con due liste “Lista Mastrogiacomo sindaco” e “Libertà e solidarietà”. Infine il movimento 5 stelle che sbarca anche ad Orta Nova, candidato sindaco Maurizio Ardito. 19 liste per 16 aspiranti cadauna: è la carica dei 300 candidati consiglieri (304 per la precisione considerando ciascuna lista completa di 16 nominativi). Una poltrona ambita quella ortese, che coi suoi 18mila abitanti circa si candiderebbe, al pari di Foggia, San Severo e Lucera ad un possibile turno di ballottaggio.

APRICENA -  Anticipatamente alle urne anche Apricena, commissariata l’anno scorso per lo sfaldamento dell’amministrazione di Antonio Potenza. Il giovane ingegnere forzista, però, non si dà per vinto e ci riprova. Si ripresenta all’elettorato con la lista civica Apricena per Cambiare – Potenza Sindaco. A contendergli lo scranno il segretario cittadino del Pd Michele Lacci col progetto Democraticamente. Ed un terzo contendente, donna questa volta, Maria Lucia Torelli, già assessore, con la lista “Primavera civica Marilla Torelli sindaco”. 

Quest’ultima sostenuta pubblicamente da Elisa Matera, Pd, già candidata alle politiche tra le fila dem e membro dell’assemblea provinciale del partito, proprio oggi “scomunicata” dal segretario provinciale Raffaele Piemontese e dal responsabile Enti Locali Tommaso Pasqua che hanno chiesto ufficialmente l’intervento della commissione di garanzia. Diatribe dem a parte, in campo ci sono dunque 3 liste per altrettanti candidati sindaci e 48 aspiranti consiglieri (16 x 3) che si contenderanno gli scranni nel centro garganico, alle prese con una campagna elettorale al veleno per aggiudicarsi la partita.

MATTINATA - Al voto anticipatamente anche Mattinata dove è di qualche mese la caduta anzitempo dell’amministrazione di Roberto Prencipe. Che torna in campo con il progetto “Scelgo Mattinata”. Gli contenderà lo scranno un omonimo, Michele Prencipe, con “Lista Mattinata Riparte”, quindi Pierpaolo Fischetti con “Per il bene di Mattinata” e Roberto Martino con 'Mattinata in Movimento'.

TROIA - 5 i candidati sindaci a Troia, dove uscente è il sindaco Udc Edoardo Beccia. Proverà a succedergli il figlio, Giuseppe Beccia, a capo del progetto “Facciamo fiorire la primavera”; quindi Leonardo Cavalieri con “Democratici insieme”, Mario Tredanari con “Lista civica Tredanari”, i “Moderati per Troia” di Matteo Cuttano e, anche qui, il movimento 5 stelle che scende in campo con Flavia Russo.

STORNARELLA - A Stornarella scende in campo il segretario regionale dell’Italia dei Valori, Massimo Colia, con “Stornarella in movimento”. A contendergli lo scranno due competitors: Domenico Ciccone con “Unità, trasparenza, Progresso per Stornarella” e “Stornarella nel cuore” con Michelina Costa.

BICCARI - Al voto anche Biccari. Prova il bis il sindaco uscente di centrodestra, Gianfilippo Mignogna, con la civica “Biccari cambia”. A sfidarlo il già sindaco di centrosinistra Giovanni Picaro con “Biccari riparte”.

CASTELLUCCIO VALMAGGIORE - Due candidati sindaci anche a Castelluccio Valmaggiore: Giuseppe Campanaro con “Seme e Terra” e Donato Coppolella con “Cambiamo insieme”.

CASTELNUOVO DELLA DAUNIA - Tre i candidati sindaci invece a Castelnuovo della Daunia. Si contendono il primo scranno Maria Criasia con la civica “Cambia Castelnuovo”, Guerino de Luca  con “Viviamo Castelnuovo” ed Antonio Palmieri con “Cambiare per crescere. Lavoro, libertà e legalità”.

DELICETO - Due candidati sindaci a Deliceto. L’uscente primo cittadino di centrodestra, Antonio Montanino, che ci riprova con la lista “Deliceto nel cuore”. Proverà a contendergli lo scranno Pasquale Bizzarro con “Deliceto Futuro comune”.

LESINA - 4 i candidati sindaci a Lesina. Il primo cittadino uscente Pasquale Tucci con la “Lista civica lesinese”, quindi Maurizio Mucedola con “Lesina in cambiamento”, Mario Basile con “Uniti per Lesina” e Gaetano Matarante con “Progetto Comune”.

POGGIO IMPERIALE - Al voto Poggio Imperiale dove ritenta la carta il gi candidato sindaco in quota Pd Alfonso D’Aloiso, quindi Forza Italia con Vincenzo D’Amato e Alberto Caccavo con la civica “Terranova con il cuore”.

SANT’AGATA DI PUGLIA - Tre i candidati sindaci a Sant’Agata di Puglia. Giuseppina Cutolo con “Sant’Agata nel cuore”, Nicola Lasalvia con “S.Agata nel 2000 – il Rinnovamento”e Luigi Russo con la lista “Movimento Cambiamenti”.

VOLTURARA APPULA - Due i candidati sindaci a Volturara Appula: Leonardo Russo con la civica “Tutti uniti per Volturara” e Cesare Baldi con “Insieme per Volturara”.

VOLTURINO - Due i candidati sindaci anche a Volturino. Antonio Campanelli con la civica “Volturino Domani” e il Pd che schiera in campo Antonio Santacroce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CELLE SAN VITO - Al voto anche il più piccolo comune di Puglia, Celle San Vito, 170 abitanti circa. Due i candidati sindaci: l’uscente Palma Maria Giannini col progetto “Patto per Celle” e Carmelo Cupoli con la civica “Celle è di tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento