Licenziamenti Leonardo, Il PD solidale con i lavoratori: “L’azienda chiarisca”

Lia Azzarone e il segretario cittadino del PD Foggia Davide Emanuele che nel pomeriggio di ieri hanno in-contrato una delegazione della rappresentanza sindacale dell'impianto foggiano della Leonardo SpA (ex Alenia)

Leonardo a Foggia

"Esprimiamo tutta la nostra solidarietà, politica e personale, ai 25 lavoratori dell'indotto della Leonardo SpA ai quali inspiegabilmente non è stato rinnovato il contratto". Lo affermano la segretaria provinciale del PD foggiano Lia Azzarone e il segretario cittadino del PD Foggia Davide Emanuele che nel pomeriggio di ieri hanno incontrato una delegazione della rappresentanza sindacale dell'impianto foggiano della Leonardo SpA (ex Alenia). "Siamo al fianco dei sindacati in questa battaglia che mira esclusivamente a tutelare quanti hanno acquisito e dimostrato di avere le competenze necessarie ad essere utilmente impiegati nel ciclo produttivo.

I lavoratori: "Abbiamo bisogno di lavorare"

I 25 lavoratori ai quali non è stato rinnovato il contratto, dopo quattro anni di servizio, sono colleghi di 15 dei 19 assunti per svolgere le mansioni affidate a 50 unità fino al 31 dicembre. “E' incomprensibile, alle organizzazioni sindacali e a noi, cosa abbia determinato un simile taglio, cosa abbia impedito la salvaguardia integrale dei livelli occupazionali e, soprattutto, cosa abbia motivato l'assunzione ex novo di 4 unità. A quest'ultimo proposito, riteniamo non sia da escludere un'indebita ingerenza della politica nei meccanismi di selezione. Chiediamo con forza il reintegro di tutti i lavoratori e che i vertici di Leonardo SpA, ai diversi livelli di competenza, chiariscano e correggano motivazioni e procedure dell'inaccettabile taglio di posti di lavoro, che depotenzia il valore della stabilizzazione di altri lavoratori interinali" concludono Azzarone ed Emanuele.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento