Giovedì, 17 Giugno 2021
Politica

Leonardo Iaccarino è un uomo libero: gip sostituisce domiciliari con interdizione dai pubblici uffici per dodici mesi

Arrestato il 30 aprile scorso, l'ex presidente del Consiglio comunale di Foggia è tornato in libertà. E' stato interdetto dai pubblici uffici per dodici mesi

L'ex presidente del Consiglio comunale di Foggia, Leonardo Iaccarino, quest'oggi è tornato in libertà.

Arrestato il 30 aprile scorso e ai domiciliari dal 10 maggio con l'accusa di corruzione, tentata induzione indebita e peculato, il gip del tribunale del capoluogo dauno Antonio Sicuranza gli ha sostituito la misura degli arresti domiciliari con la interdiazione dai pubblici uffici per dodici mesi.

Difeso dagli avvocati Mario Antonio Ciarambino e Potito Marucci, per il giudice per le indagini preliminari, sarebberro venute meno le esigenze cautelari in quanto il Consiglio comunale di Foggia è stato sciolto lo scorso 24 maggio dopo le dimissioni poi divenute irrevocabili dell'ex sindaco Franco Landella, che a sua volta era stato arrestato per corruzione e tentata concussione il 21 maggio scorso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leonardo Iaccarino è un uomo libero: gip sostituisce domiciliari con interdizione dai pubblici uffici per dodici mesi

FoggiaToday è in caricamento