Politica

The end: Leonardo Iaccarino non è più il presidente del Consiglio comunale di Foggia

A un mese dalle pistolettate di Capodanno la massima assise ha votato la revoca. Con 30 favorevoli, 1 contrario (Iaccarino), 1 astenuto (Antonio Capotosto), 1 assente (Danilo Maffei) la mozione di sfiducia è stata approvata

Leonardo Iaccarino non è più il presidente del Consiglio comunale di Foggia. A un mese dalle pistolettate di Capodanno la massima assise ha votato la revoca. Con 30 favorevoli, 1 contrario (Iaccarino), 1 astenuto (Antonio Capotosto), 1 assente (Danilo Maffei) la mozione di sfiducia è stata approvata.

Iaccarino ha fatto chiaramente intendere che farà valere le sue ragioni nelle sedi opportune impugnando la delibera per la violazione dell'articolo 15 comma 5 del Regolamento del Consiglio comunale ("Le sedute del Consiglio si tengono in forma segreta quando vengono trattati argomenti che comportano apprezzamento della capacità, moralità, correttezza di persone o sono esaminati fatti e circostanze che richiedono valutazioni delle qualità morali e delle capacità professionali di persone").

In apertura della seduta il consigliere di maggioranza Antonio Capotosto, richiamando l'articolo in questione, aveva chiesto di ritirare l'accapo in quanto, a suo dire, nemmeno interrompendo la diretta streaming si sarebbe potuta garantire la segretezza della trattazione dell'argomento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

The end: Leonardo Iaccarino non è più il presidente del Consiglio comunale di Foggia

FoggiaToday è in caricamento