Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Trecento foggiani firmano per la cannabis, le adesioni raggiungono quota 2mila

Duemila firme per la proposta di legge di iniziativa popolare, di cui 300 nel week-end del 24 e 25 settembre. In Italia raccolte diecimila firme

Sono duemila i foggiani che finora hanno firmato la proposta di legge di iniziativa popolare sulla legalizzazione della cannabis, di cui trecento nella due giorni dei tavoli di raccolta firme organizzati dall’associazione radicale di Foggia ‘Mariateresa Di Lascia’, che evidenziano “il fallimento del proibizionismo con oltre 120mila rivenditori illegali con 7 miliardi di introiti illeciti”

Affermano Norberto Guerriero, Anna Rinaldi e Matteo Ariano: “Sappiamo però che proprio le riforme più ragionevoli sono quelle che fanno più fatica ad affermarsi, ma anche quelle più necessarie. Basti pensare alle difficoltà che ancora oggi molti malati incontrano per accedere all'uso della cannabis medica, sopratutto dopo il decreto Lorenzin che riduce irragionevolmente le patologie per le quali è possibile prescrivere cannabis”

Sono 10mila le firme raccolte in Italia, a fronte del risultato delle 50mila sottoscrizioni previste per il deposito della legge appare sempre più vicino. I cittadini potranno firmare tutti i giorni presso l'Ufficio protocollo del Comune di Foggia e nel fine settimana presso i tavoli organizzati in area pedonale (nei pressi dello store Benetton) e in piazza De Santis, nei pressi della cattedrale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trecento foggiani firmano per la cannabis, le adesioni raggiungono quota 2mila

FoggiaToday è in caricamento