Fratture nella Lega, giovani in allontanamento anche a San Severo. Il partito: "Mai visti e mai tesserati"

Nota della segreteria di San Severo in replica alle recenti dichiarazioni di Francesco Mirando, tra i più suffragati e primo dei non eletti in consiglio comunale, autosospesosi dal partito

"La segreteria sanseverese, senza alcun dibattito interno, apprende da un comunicato stampa l’allontanamento del candidato della Lega Francesco Mirando. La stessa è rammaricata ma ricorda all’amico Francesco il suo percorso politico negli ultimi mesi". Esordisce così la nota della Lega di San Severo dopo le dichiarazioni a mezzo stampa di Mirando circa la sua autosospensione dal partito di Salvini.

"Dopo aver sostenuto un candidato diverso alle primarie, rispetto al candidato della Lega, ha preferito salire sul carro dei vincitori delle primarie, schierandosi, solo in quel momento, nelle file della Lega e risultando il primo dei non eletti. Comprendiamo la delusione, ma ricordiamo all’amico Francesco che dopo le elezioni non ha mai partecipato ad alcun incontro indetto dalla segreteria provinciale né tantomeno dalla segreteria cittadina, non ha partecipato alla raccolta firme SalviniNonMollare e non si è mai tesserato con la Lega. La segreteria provinciale e la segreteria sanseverese hanno più volte provato a coinvolgere l’amico Francesco che non si è mai presentato ad alcun incontro.

Non comprendiamo, inoltre quale sia l’allontanamento di un nutrito gruppo di giovani simpatizzanti legati alla figura di Francesco Mirando, simpatizzanti che mai abbiamo visto partecipare ad alcuna manifestazione della Lega. Non vorremmo che l’amico Francesco faccia parte di una sparuta pattuglia di persone autoreferenziali che non hanno raggiunto gli obiettivi previsti e  rifuggono sistematicamente il gioco di squadra affidandosi prevalentemente ai media, cercando di offuscare l’immagine di un partito che va a gonfie vele a livello provinciale e ancor più a livello nazionale, nonostante l’uscita dal governo, riscontrando un consenso sempre più ampio. La lega di San Severo ha voglia di costruire, di aggregare e di portare avanti nuove idee, condivise con i tanti simpatizzanti che spontaneamente si stanno avvicinando a questo nuovo progetto. La Lega di Salvini è opportunità, non opportunismo" conclude la nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento