Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Esordio pessimo per il Landella bis, la Lega rompe con il sindaco. Di Fonso: "Non sappiamo cosa farcene di questa politica"

Durissime le parole del consigliere leghista più suffragato dopo la mancata convergenza della maggioranza sul suo nome per la presidenza del consiglio

 

Tumulti e strappi politici in aula dopo l'elezione del presidente del consiglio Leonardo Iaccarino, oggi a Foggia. Di Fonso, il più suffragato delle elezioni 2019, aveva chiesto a più riprese quello scranno, facendo intervenire anche il suo partito, la Lega. Niente da fare: la restante parte della maggioranza, sindaco compreso, hanno votato per l'azzurro Iaccarino, nè la Lega ha avuto il coraggio di affondare il colpo con i suoi cinque consiglieri e di votare con le opposizioni Annarita Palmieri. "Assessorati non ne vogliamo più, ora Landella governi da solo se ne è capace".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento