La Lega foggiana ritrova compattezza e chiama Salvini: "Il Capitano venga qui prima del 24 febbraio"

Prove tecniche di ricucitura nel partito. Splendido possibile candidato alle Europee. Vigiano ha chiesto formalmente la presenza del ministro degli Interni nel capoluogo prima delle primarie

“Quella di Foggia è una Lega unita e vincente. Le diverse opinioni non pregiudicano i risultati, che ci sono e si vedono. La squadra vince”. Così Andrea Caroppo, segretario regionale della Lega, intervenuto questa mattina alla conferenza stampa del gruppo consiliare della Lega al Comune di Foggia per sostenere la candidatura di Luigi Miranda alle elezioni primarie di domenica 24 febbraio. Caroppo ha citato gli ultimi successi della Lega sul territorio: l’affermazione alle elezioni provinciali e il tesseramento, il maggiore in Puglia. “A Foggia il cambiamento è nei fatti: la Lega sarà il primo partito del centrodestra anche a Foggia, e questo risultato sarà certificato dalle primarie che saranno vinte da Luigi Miranda. La Lega è il perno della proposta politica alternativa al centrosinistra”.

Alla conferenza stampa sono intervenuti tutti i consiglieri comunali della Lega che hanno sottolineato l’unità del partito e il sostegno unanime al candidato sindaco Luigi Miranda. La vittoria della Lega alle primarie e il prevalere del candidato sindaco Miranda è l’obiettivo di tutti.  E Luigi Miranda ha sottolineato lo straordinario impegno di dirigenti e militanti premiato dall’entusiasmo popolare: “Stiamo lavorando intensamente, e nelle strade, nei quartieri sentiamo la voglia di cambiamento dei cittadini insieme alla loro grande fiducia nella Lega. Siamo nei fatti il partito guida del centrodestra, siamo un partito veramente popolare”. Miranda ha poi chiesto a tutti, dirigenti, militanti, simpatizzanti un supplemento di impegno in vista delle primarie del 24 febbraio.

Il vicesegretario Regionale  Joseph Splendido ha sgombrato il campo dall’equivoco su alcune sue dichiarazioni rese alla stampa, ed ha ribadito il suo impegno massimo per raggiungere la vittoria del candidato sindaco Luigi Miranda. Il commissario cittadino Antonio Vigiano ha sottolineato l’importanza della presenza dei simboli di partito sulla scheda delle primarie: “Luigi Miranda è candidato sindaco di Foggia, non è candidato a fare il presidente di una polisportiva” e ha annunciato di aver presentato richiesta formale per la presenza del Ministro Matteo Salvini a Foggia prima delle primarie. Il consigliere Paolo La Torre ha sottolineato il valore dell’unità del partito intorno al candidato sindaco Miranda, dichiarazione confermata da Alfonso Fiore. Ultimo a prendere la parola tra i consiglieri comunali è stato Raimondo Ursitti, reduce con Paolo La Torre da una splendida performance alle elezioni provinciali, che ha sottolineato la vitalità di un partito che dialoga e si confronta nel capoluogo come in Provincia. Tutti i consiglieri comunali hanno manifestato al segretario Caroppo il loro appoggio alla candidatura di Joseph Splendido al Parlamento Europeo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento