La Lega fa proseliti anche a Cerignola: consiglieri pronti a salire sul carro di Salvini, Cispone guiderà i giovani

Matteo Cispone, 25 anni, è il nuovo responsabile della Lega Giovani. Pare cosa fatta, intanto, l'ingresso del cicognino Antonio Bonavita. Zamparese: "Dialoghiamo con chi proviene da un civismo ormai alla fine"

Dopo la nomina di Salvatore Zamparese nel direttivo provinciale, inizia a strutturarsi anche a Cerignola la nuova Lega nazionale e sovranista di Matteo Salvini. Il giovane Matteo Cispone 25 anni, informatico, è il nuovo Responsabile di Cerignola della Lega Giovani, il movimento giovanile della Lega.

“Diversi sono gli iscritti alla Lega di Cerignola, tutti giovani e nuovi alla politica” afferma Salvatore Zamparese, dirigente provinciale della Lega di Capitanata. “Non mancano alcune interlocuzioni con dei consiglieri comunali - rivela -. Valuteremo in seguito, d’intesa con il Coordinatore regionale Andrea Caroppo, quello provinciale Daniele Cusmai e il commissario Joseph Splendido, le decisioni da prendere in merito al momento opportuno. Siamo aperti al confronto con tutti. Sono molti gli elettori prevalentemente di destra quelli che chiedono di iscriversi alla Lega, ma dialoghiamo anche con chi viene da un civismo ormai giunto al suo epilogo come era facilmente prevedibile.", aggiunge, e il riferimento pare essere al possibile ingresso del consigliere comunale cicognino Antonio Bonavita.

“Per le prossime amministrative la linea politica è quella stabilita dal nostro leader nazionale Matteo Salvini, alleanze locali preferibilmente con il centrodestra unito, ma è ancora lontana la scadenza delle amministrative. Per adesso siamo impegnati per superare alle Europee del 26 maggio del 2019 l’ottimo 7,6% registrato alle politiche del 2018 a Cerignola quando, senza candidati locali e alla nostra prima esperienza politica, abbiamo ottenuto un risultato tra i più alti in Puglia” conclude Salvatore Zamparese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento