Mongelli tenta di salvare i lavoratori di Daunia Ambiente

Il Tribunale è disposto a prorogare l'esercizio della ditta per altri sei mesi. Il Comune dovrà farsi carico delle spese economiche. Prosegue la protesta dei dipendenti della ditta fallita

Questa mattina il sindaco Gianni Mongelli e il curatore fallimentare Mirna Rabasco si sono incontrati per discutere la situazione di Daunia Ambiente. Contemporaneamente a Palazzo Città i lavoratori hanno montato l'ennesima protesta sostando per qualche ora in cerca di informazioni circa il proprio futuro.

Per garantire i posti di lavoro e l'espletamento del servizio di raccolta rifiuti, Daunia Ambiente dovrebbe proseguire in esercizio provvisiorio per altri sei mesi con il bene placido del Tribunale di Foggia, prima di concertare una soluzione più idonea. Tutto ciò sarebbe possibile soltanto nel caso in cui il Comune si assumesse la responsabilità della spesa necessaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento