Rocchetta abbraccia il suo viceministro, per lei la cittadinanza onoraria. L'on. Castelli: "Emozione travolgente"

Il sindaco Valentino Petruzzi: "Ha fatto tanto per il nostro territorio, sia da sottosegretario che da viceministro". L'on. Laura Castelli: "Questa è casa mia e lo è sempre stata"

Laura Castelli

Questa mattina Rocchetta Sant'Antonio ha conferito la cittadinanza onoraria al viceministro dell'Economia e delle Finanze con delega agli Enti locali, Laura Castelli, perché "per il prestigio istituzionale conseguito e la straordinaria passione profusa nell'impegno politico, ha raggiunto, grazie alle sue doti umane, risultati di assoluto rilievo".

Tra le motivazioni anche le sue origini, Castelli è figlia di emigrati rocchettani" e perché "ha conservato intatte le tradizioni e le abitudini insite nel nostro popolo, si è distinta per l'impegno politico e sociale che le ha consentito di essere eletta per due legislature" e per aver agito "in modo vigile e cosciente".

Alla presenza dei suoi colleghi di partito, Castelli ha poi preso la parola: "Questa è la dimostrazione che la politica è una cosa bella, e lavorare insieme con i comuni significa occuparsi delle persone. Sono cresciuta con i nonni siciliani, ma il sabato e la domenica stavo con i nonni di Rocchetta. Stare in questo posto è un'emozione travolgente. Questa è casa e lo è sempre stata"

Il sindaco ha ricordato l'impegno della rocchettana per origini paterne, "che tanto ha fatto per il nostro territorio nel suo mandato da sottosegretario al Ministero delle Economie e delle Finanze. Ebbi modo di conoscerla due anni fa, quando al governo vi era il PD, lei, deputata del M5S, decise di trascorrere due giorni qui a Rocchetta per accompagnare il nonno, questo a luglio 2017. In quel momento il Comune di Rocchetta Sant’Antonio, così come molti altri comuni dei Monti Dauni, era afflitto dal grave problema dell’eolico".

"Grazie ad un emendamento seguito da lei e da tutti noi del Movimento, come M5S siamo riusciti dopo anni a ridare dignità a questi paesi afflitti dalle problematiche finanziarie per il mancato pagamento delle royalties delle società dell’eolico" le parole dell'europarlamentare Mario Furore. "E poi ancora opportunità di sviluppo come il Cis Capitanata, fortemente voluto dal M5S. Questo per sottolineare come abbiamo lavorato e prodotto per questo territorio"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento