Furti di rame, Landella grato alla polizia: “Ma occorre cambio di passo legislativo”

E il sindaco rilancia ad Alfano: "Rinnovo l’appello al ministro dell’Interno, affinché questa urgenza diventi finalmente priorità nell’agenda politica, anche per non rendere vano l’eccellente lavoro di Forze dell’Ordine e Magistratura”

Franco Landella

Pugno di ferro della polizia nel contrasto ai furti di rame. E il sindaco di Foggia, Franco Landella, ringrazia. “A titolo personale e nella mia veste di sindaco della città di Foggia desidero esprimere un sincero ringraziamento agli agenti della Polizia di Stato per l’intervento condotto con successo nei giorni scorsi contro i “predoni” del rame.

Un intervento di grande importanza, anche per l’ammontare del sequestro effettuato, a dimostrazione di un’attività di controllo e di indagine attenta ed efficace. “Per sconfiggere la pratica dei furti di cavi di rame, fenomeno che produce effetti nefasti sulla sicurezza della città, privando interi quartieri della pubblica illuminazione, dunque contribuendo in modo determinante a costruire il contesto nel quale si consumano molti dei reati a più alto tasso di pericolosità sociale – come furti in appartamento, furti d’auto, aggressioni e scippi – occorre però un cambio di passo legislativo, che definisca pene certe e più severe”.

Proprio le conseguenze dei furti di cavi di rame, continua il primo cittadino, “impongono da parte del legislatore una maggiore consapevolezza della necessità di mettere in campo una risposta più forte e decisa, riordinando un quadro normativo che appare ancora troppo blando. È questa l’unica via per scoraggiare coloro i quali sono dediti a questa pratica. Così come ho già fatto in altre occasioni ed in altre circostanze, rinnovo l’appello alla rappresentanza parlamentare del territorio ed allo stesso Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, affinché questa urgenza diventi finalmente priorità nell’agenda politica, anche per non rendere vano l’eccellente lavoro di Forze dell’Ordine e Magistratura su questo fronte”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Conte firma il nuovo Dpcm: locali chiusi a mezzanotte, feste in casa massimo in sei e quarantena da 14 a 10 giorni

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento