Addio a Pino Tulipani, infaticabile Garante delle persone con disabilità: "Perso un riferimento"

Il presidente della Regione Puglia, Emiliano: "Il mio dolore è quello di una intera comunità che oggi improvvisamente perde un riferimento, un amico, una persona da sempre schierata in difesa dei diritti per i diversamente abili”

Pino Tulipani

“Una notizia sconvolgente in un momento difficile per tutti, reso ancora più penoso dall'improvvisa, prematura scomparsa di Giuseppe Tulipani, infaticabile Garante regionale delle persone con disabilità”.

Il presidente del Consiglio regionale della Puglia Mario Loizzo esprime “con sincera commozione il cordoglio dell'intera Assemblea e suo strettamente personale. Ancora non ci si rende conto di quanto è successo senza preavviso, ma la perdita di Pino si fa sentire e ci addolora tutti. Ci mancherà il suo sorriso buono, la sua voglia di fare tanto e fare il bene di tanti che soffrono condizioni di disagio, di svantaggio e che ogni giorno devono affrontare ostacoli ancora più difficili da valicare”, dichiara Loizzo.

Da quando fu alla guida del nuovo Ufficio di garanzia, il 27 marzo 2018, Pino Tulipani è stato un punto di riferimento certo dei portatori di disabilità. “Ci ha insegnato che i disabili sono risorse per la nostra società e non un peso, ha lavorato per far sì che col sostegno del Consiglio regionale, l'impegno della sua struttura e la sua abnegazione, si potessero concretizzare condizioni migliori e incentivare progetti di ogni genere per valorizzare le enormi potenzialità di persone ricche di tanta buona volontà e voglia di fare, spesso a vantaggio innanzitutto di altri disabili”. 

“La notizia della scomparsa di Pino Tulipani mi addolora moltissimo. Il mio dolore è quello di una intera comunità che oggi improvvisamente perde un riferimento, un amico, una persona da sempre schierata in difesa dei diritti per i diversamente abili”, dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano appresa la notizia della scomparsa di Giuseppe Tulipani, Garante Regionale delle persone con disabilità. 

“Il suo impegno - ha proseguito Emiliano - è sempre stato mirato a capovolgere tutte le retoriche legate al mondo della disabilità: per Pino parlare di disabilità significava parlare di riorganizzazione del modello economico e sociale, di urbanistica, di governo del territorio, significava misurare l’organizzazione degli spazi e del tempo avendo come pietra angolare la vita, il desiderio e il diritto di ogni persona. Ci mancheranno la sua intelligenza, la sua gentilezza e la sua grande generosità. Ci mancherà la sua straordinaria capacità di organizzare momenti di aggregazione dall’alto valore sociale e culturale. La sua umanità, che è stata di esempio e di incoraggiamento per migliaia di pugliesi. Alla famiglia Tulipani giunga la solidale vicinanza mia e della Giunta Regionale della Puglia”.

“È con grande dolore che abbiamo appreso la notizia della scomparsa di Pino Tulipani, garante regionale dei diritti delle persone con disabilità. Esprimiamo il nostro profondo cordoglio per questa perdita che arriva improvvisa", interviene il Gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle. "Lo ricorderemo per il suo impegno per le persone più fragili a cui ha dedicato tutta la sua vita, iniziato molto prima della nomina a garante regionale dei diritti delle persone con disabilità. In questi giorni difficili, in una lettera aperta, aveva sottolineato l'importanza di non lasciare sole le persone più fragili, ma di combattere un nemico invisibile rimanendo uniti. Oggi tutti noi sentiamo ancora più forte la responsabilità di mettere in pratica quanto da lui scritto in quella lettera”. 

“Non ci sono parole per descrivere la commozione e il dolore per la scomparsa improvvisa del Garante dei Disabili, Pino Tulipani. Una persona perbene, un uomo buono dalla straordinaria umanità, che ha profuso ogni giorno, senza sosta, tutto l’impegno possibile per far valere i diritti delle persone con disabilità e accrescerne le tutele. La notizia della sua scomparsa mi ha colpito profondamente: solo qualche settimana fa, era ad un convegno insieme a me a Manfredonia sul mondo delle disabilità. Di lui conserverò sempre un ricordo importante e la comunità, tutta la Puglia, perde una persona di grande umanità e valore”, dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta di Forza Italia.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CHI ERA PINO TULIPANI | Giuseppe Tulipani era nato a Molfetta, il 14 gennaio 1961 e risiedeva a Giovinazzo. Laureato in scienze politiche presso l’Università di Bari, con un passato nelle amministrazioni locali e nella nella Protezione civile (era cavaliere della Repubblica), si è sempre distinto nel volontariato sociale a favore di persone affette da autismo, disturbi psichici e comportamentali. Era fondatore e presidente dell'Associazione Angeli della Vita, organizzazione no profit giovinazzese molto attiva nel sostegno dei disabili psichici e delle loro famiglie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte l'estate "strana" della Puglia: spiagge aperte da lunedì 25 maggio. Dal 1 luglio obbligo di apertura degli stabilimenti

  • Un regalo di nozze agli sposi dalla Regione Puglia: "Se non rimandate il matrimonio all'anno prossimo"

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • "Mariti avevano detto alle mogli di andare a Medjugorie ma erano a ballare la salsa con delle ventenni"

  • Straordinario traguardo in Puglia: dal tampone di paziente foggiano isolato e sequenziato genoma di due virus Sars Cov 2

  • Tragico incidente stradale sulla 'Adriatica': morto operaio foggiano, il terribile schianto contro un albero

Torna su
FoggiaToday è in caricamento