Politica

L'Ospedale Riuniti chiude con un disavanzo di 20 milioni di euro

Sulla spesa hanni inciso i farmaci innovativi e i macchinari tecnologici. Il futuro dell'efficienza dell'assistenza sanitaria è legata al piano di rientro

L’Ospedale Riuniti di Foggia chiude il bilancio del 2010 con un disavanzo di 20milioni di euro. A riferirlo è stato il direttore generale Tommaso Moretti. Lo stesso ha però sottolineato come il debito non deve spaventare, soprattutto in considerazione del fatto che nel corso dell'anno è stato attivato il processo di stabilizzazione del personale precario, l’aumento della spesa dei farmaci innovativi e di maggiori investimenti in macchinari tecnologici.

A preoccupare Moretti sono i fondi ridotti al minimo assegnati al Riuniti. Ciò comporterebbe uno scoraggiamento in termine di sviluppo e crescita dell’efficienza e dell’efficacia del sistema sanitario a scapito dell’utenza. “Vorremo potenziare le attività sanitarie” ha ribadito più volte il direttore.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ospedale Riuniti chiude con un disavanzo di 20 milioni di euro

FoggiaToday è in caricamento