Dossier su edilizia scolastica, male la Capitanata. Juri Galasso: "Scuole vecchie e insicure"

Il segretario generale della Fenealuil sul dossier "Ecosistema scuola"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"Continuiamo ad essere nelle retrovie. A dimostrazione di quanto poco l'edilizia scolastica continui ad essere considerata in fase di programmazione comunale e provinciale". Così Juri Galasso, segretario generale della FenealUil in merito ai dati del Sedicesimo rapporto "Ecosistema scuola" che vedono Foggia al 76esimo posto nella classifica riservata ai capoluoghi.

I dati sono riferiti alle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado e sono stati elaborati assemblando le informazioni generali sugli edifici, le certificazioni, la manutenzione, i servizi messi a disposizione delle istituzioni scolastiche, l'avvio di pratiche ecocompatibili, l'esposizione e a fonti di inquinamento ambientale interne ed esterne agli edifici scolastici e i monitoraggi ambientali".

Anche ampliando il terreno di riflessione a tutto il territorio provinciale le cose non migliorano. Continuiamo ad avere un patrimonio immobiliare scolastico obsoleto e poco sicuro. Non certo il "teatro" migliore per formare le nuove generazioni. C'è bisogno di un impegno sistematico e di un'inversione di tendenza da parte delle istituzioni. Se non investiamo nel futuro, non avremo un futuro", conclude Galasso.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento