menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Italia Propositiva

Italia Propositiva

Nasce a Foggia “Italia Propositiva”: il movimento anti Grillo della rete

Il fondatore del movimento di azione politica nato su FB è il giornalista Roberto Parisi: "Virus della propositività"

Qualcuno lo ha già definito come l’anti Grillo della rete. Italia Propositiva, il movimento di azione politica fortemente cattolico nato su facebook, si presenta – sostiene il fondatore - “con ideali forti, una determinata azione programmatica, soluzioni ai problemi quotidiani della gente”.

Con l’obiettivo di smuovere le coscienze, il giornalista Roberto Parisi parla di Italia Propositiva come l’unico vero movimento nazionale di ideali forti che basa la sua azione di spinte propositive, positive. Obiettivo: restituire l’Italia agli Italiani.

“Italia Propositiva vuole sintetizzare la rabbia della gente, dare dimensione alla voglia di reagire, trasformare la delusione degli italiani incanalandola in una nuova forza propositiva in grado di cambiare la cultura della politica italiana”, commenta Parisi che poi aggiunge, “vogliamo trovare soluzioni concrete e possibili da attuare, utilizzando le forze migliori del Paese, ponendo regole scritte da seguire per chi vuole contribuire alla rinascita dell’Italia”.

Il movimento darà vita al direttivo nazionale subito dopo le elezioni Politiche attraverso la selezione naturale degli italiani più propositivi in tutte le città d’Italia. “Per la prima volta si organizzerà un movimento non sui voti ma sulle idee, non sulle capacità economiche ma su quelle propositive” afferma Parisi.

Nasce dall’esperienza sul social network facebook di un gruppo di giovani propositivi in Puglia in una delle zone più esposte al degrado sociale, alle infiltrazioni malavitose, al cattivo gusto di distruggere anche quel poco di buono che resiste alla devastazione politica. Un gruppo che, in poco tempo, è riuscito a diffondere il “virus” della propositività portando la gente a ragionare in modo diverso, mettendo da parte inutili e sterili offese quale sfogo alle mancate risposte e ponendo in primo piano le soluzioni ai problemi.

Il termine “propositivi” ha progressivamente sostituito quello di “distruttivi”. “In questo momento delicato il Paese non ha bisogno di politici litigiosi e contraddistinti solo dalla sete di potere. L’Italia ha bisogno di stabilità progressista, di cambiamento radicale del modo di gestire il potere e di chi deve governarlo”.

Il simbolo di Italia Propositiva nasce da una freccia, con un verso che indica una direzione. “Vogliamo spiegare agli italiani dove porterà la strada che stiamo percorrendo, vogliamo dare importanza alla parola programmazione, vogliamo diffondere un nuovo modo di agire, fortemente cattolico, basato sui principi dell’uguaglianza e della fratellanza.

Vogliamo riconsegnare l’Italia agli Italiani dopo troppi anni di “occupazione” indebita di politici distanti dalla realtà in cui vivono i loro concittadini”, continua il fondatore del movimento Roberto Parisi che sottolinea come non ci sarà alcuna candidatura alle prossime elezioni definite l’ennesima presa in giro per il popolo italiano. “Se oggi avessimo lo spazio mediatico per proporre il nostro modo di pensare e di agire prenderemmo l’attenzione del doppio dei consensi di Grillo”, conclude Parisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento