Socialisti per Cavaliere candidato sindaco, ma pizzarottiani foggiani infastiditi: "Disattesi gli impegni presi"

La nota di Italia in Comune contro le fughe in avanti: "Sono ormai troppe le volte che tale situazione si ripete, non intendiamo rimanere a guardare che questo succeda nuovamente"

Italia in Comune di Foggia

Italia in Comune del consigliere comunale Vincenzo Rizzi fa sapere di aver condiviso la necessità di costruire una ampia coalizione di forze "cementata dalla necessità di dare un governo alla città di Foggia". Quindi, "per fare questo e per chiedere per l'ennesima volta fiducia ai nostri cittadini è necessario dare con forza discontinuità con il passato. Un primo passo condiviso con il tavolo è evitare inutili fughe in avanti".

Spiegano i pizzarottiani foggiani: "Con rammarico dobbiamo costatare che ancora una volta, un’altra delle componenti politiche che erano sedute al tavolo della nascente coalizione di progressisti, civici e moderati ha disatteso, in maniera chiara, gli impegni presi (il riferimento è ai socialisti). Per l’ennesima volta si è ritirata fuori, dal cilindro dell’elucubrazioni personali, un’indicazione (sempre la stessa, accompagnata altre volte da qualche sommessa alternativa) di un nome per la candidatura a sindaco per la coalizione. Sono ormai troppe le volte che tale situazione si ripete, non intendiamo rimanere a guardare che questo succeda nuovamente"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Italia in Comune di Foggia ribadisce, come già chiarito in altra sede, "che non è questo il metodo, né la tempistica. Parlare di nomi elencando poi tutta una serie di argomentazioni senza alcun costrutto né alcuna condivisione ci sembra veramente troppo. A questo punto è doveroso chiedere, alle forze intervenute all’incontro, quale sia la loro posizione rispetto a tali interventi e a tali nomi che ripetutamente si ripresentano. In tal modo avremo finalmente chiarezza di quali siano i soggetti con i quali dovremmo iniziare un percorso, in tutto condiviso, che ci dovrebbe portare a creare una fattiva proposta di cambiamento per la città"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte l'estate "strana" della Puglia: spiagge aperte da lunedì 25 maggio. Dal 1 luglio obbligo di apertura degli stabilimenti

  • Un regalo di nozze agli sposi dalla Regione Puglia: "Se non rimandate il matrimonio all'anno prossimo"

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Tragico incidente stradale sulla 'Adriatica': morto operaio foggiano, il terribile schianto contro un albero

  • Coronavirus: zero contagi e zero morti in provincia di Foggia

  • "Chiudo la movida". Emiliano: "Sono pronto". E nella 'Spaccanapoli' di Foggia assembramenti senza mascherine

Torna su
FoggiaToday è in caricamento