Ingegneria, Di Gioia: “Soluzione è possibile, ma ha bisogno del concorso di tutti”

La Regione Puglia appoggia e sostiene il progetto del Dipartimento Interateneo di Ingegneria del Politecnico e dell’Università di Foggia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“La Regione sosterrà senza incertezze, profondendo il massimo sforzo, il progetto congiunto del Politecnico di Bari e dell’Università di Foggia per la nascita di un Dipartimento interateneo di Ingegneria” lo dichiara l’assessore regionale al Bilancio Leonardo di Gioia accogliendo le sollecitazioni in tal senso delle due istituzioni accademiche.  

Ritengo” aggiunge di Gioia “che il dipartimento ingegneristico della Capitanata, che si declinerebbe principalmente nei percorsi di studio di agroingegneria ed ingegneria della salute, possa dare ulteriore slancio alla strategia di rilancio e valorizzazione degli studi universitari tecnico-scientifici in Puglia che la Giunta regionale sta portando avanti per Bari, Foggia e Taranto.”

Dobbiamo evitare però” dice ancora l’assessore al Bilancio “soluzioni di corto respiro o generatrici di logiche assistenziali. La regione non può essere solo un ente erogatore. Per questo ritengo che l’investimento possa e debba essere ipotizzato magari con i fondi Fas finalizzati alla ricerca, che possono prevedere bandi per i ricercatori, attivando allo stesso tempo una forte e nuova programmazione che renda le nostre università anche motore dello sviluppo e dell’innovazione dell’economia regionale.

In questo modo, attivando anche eventualmente alcune borse di ricerche previste nel piano, permetteremo all’Università di Foggia e al Politecnico di superare i parametri ministeriali per la nascita del nuovo Dipartimento (che prevedono fra l’altro un consistente numero di docenti e ricercatori) senza appesantire bilanci autonomi già affaticati dai tagli.

“Sarà prezioso” sottolinea Di Gioia “il ruolo dell’assessore Sasso che in aula consigliare ha già dimostrato ampia sensibilità sul tema ed il rapporto di collaborazione con il professor Costantino ed il professor Volpe, Rettori delle due Università, e con il professor Ricci che sarà presto chiamato ad occuparsi di questo tema, come sarà determinante la capacità di collegarsi con il sistema dei governi locali, in particolare della Provincia e del Comune capoluogo. Realtà universitarie come quella foggiana hanno infatti la loro ragion d’essere in un rapporto sempre più stretto e sinergico con le strategie di sviluppo del territorio. La Regione, farà per intero la sua parte. Mi auguro che basti”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento