Risparmio, efficienza ed efficacia della macchina comunale: ecco la rivoluzione di Miranda

Diretta streaming delle sedute consiliari, un processo di informatizzazione che ogni anno garantisce un risparmio superiore ai 50mila euro e l'ottimizzazione del lavoro di squadra

Luigi Miranda

Determinato e sicuro. E’ apparso così, in conferenza stampa, il presidente del Consiglio comunale Luigi Miranda, che in più passaggi ha espresso riconoscenza nei confronti del dirigente Angelo Masciello e della sua squadra, uomini e donne dell'ufficio di presidenza con i quali quattro mesi fa il giovane avvocato ritiene di aver avviato un processo rivoluzionario nel segno del risparmio, dell’efficienza e dell’efficacia della macchina amministrativa.

Fiero, convinto, deciso e con lo stile inconfondibile che lo contraddistingue (soprattutto per via del ruolo superpartes che ricopre), la rivelazione delle scorse Comunali rivendica la centralità della sua presidenza nella gestione della macchina comunale, “che aveva bisogno di una serie di correttivi” precisa. Prima un buongiorno e i dovuti ringraziamenti con la promessa (mantenuta) di un caffè; poi numeri e fatti: 10 sedute consiliari, 43 delibere redatte e approvate, 12 riunioni della Conferenza dei capigruppo, 23, tra interrogazioni e interpellanze consiliari, gestite e portate in Aula.

Bilancio “numerico” al quale vanno aggiunti i provvedimenti che hanno rappresentato una "rivoluzione copernicana" nell’organizzazione delle attività consiliari: dalla creazione della casella di Posta Elettronica Certificata per ogni consigliere comunale, alla informatizzazione della procedura di notifica della convocazione del Consiglio comunale, “che ha mandato in pensione - sottolinea Miranda - procedure ottocentesche di notifica che facevano ricorso alla figura del messo notificatore”.

La modernizzazione delle modalità di convocazione determineranno un forte risparmio per le casse comunali, in virtù della riduzione dei costi legati alle ore di lavoro e straordinario dei messi, del carburante delle auto e della carta. Si parla di un risparmio superiore ai 50mila euro l’anno e di 600mila fogli A4 in meno, comprese le stampe degli allegati per i lavori in Aula. Il processo di informatizzazione garantisce ai 32 consiglieri comunali l’accesso ad una area riservata del sito web dell’Ente di Corso Garibaldi, dove sono pubblicate le proposte di delibera approvate o da discutere. Duplice quindi il vantaggio: risparmio economico e ottimizzazione del lavoro.

Miranda ha colto l’occasione per confermare l’esistenza di una bozza definitiva di riforma dello Statuto e del Regolamento già consegnata ai componenti della commissione, e per mettere al corrente gli organi d’informazione della discussione di tutte le interpellanze e/o interrogazioni pervenute e inoltrate – sotto la sua gestione – anche ai consiglieri, oltre che ai capigruppo. “Entro poche settimane l’Ente avrà un nuovo Statuto, moderno e al passo con i tempi, che garantirà rapidità ed efficienza ai lavori consiliari e l’effettivo insediamento delle Consulte”.

Ha poi annunciato l’introduzione del servizio ‘Sms alert’, il wireless nell’aula consiliare e la possibilità per chiunque di seguire i consigli comunali in diretta streaming, garantendo l’accesso alle registrazioni delle sedute precedenti. La ritrovata centralità del Consiglio avrà una sua prima applicazione nella discussione delle interpellanze e interrogazioni. “Abbiamo smaltito tutte le interpellanze, ma non faremo accumulare altre sulle scrivanie. Una volta raggiunto il numero di 10-15, saranno portate in Aula, eventualmente con riunioni consiliari dedicate. E’ uno dei rari momenti nei quali vi è un dibattito diretto tra gli assessori e i consiglieri comunali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento