Politica Vico del Gargano

Come salvare il centro storico di Vico: “Una prospettiva futura per recuperare le nostre radici”

Incontro pubblico nel centro garganico dove si è discusso delle azioni da intraprendere per la riqualificazione del suo centro storico

Un incontro importante per comprendere cosa fare per salvare il centro storico di Vico del Gargano. Un evento difficile da organizzare, come precisano i rappresentanti di Sinistra italiana e del Partito Democratico perché si correva il rischio di finire nella solita bagarre colma di grida e insulti tipica della politica italiana”.

Invece ne è nato un dibattito composto, interessante, che ha coinvolto attivamente anche gli abitanti di Vico. Tra gli ospiti dell’incontro moderato dal giornalista Michele Gemma, il professor De Maso, che ha illustrato le peculiarità del centro storico nonché alcuni metodi per il suo recupero e valorizzazione rispettando i canoni del paesaggio garganico. L’esempio di Monte Sant’Angelo è ancora vivo, come ha precisato Franco Salcuni: “Senza un indirizzo, una direzione è complicato parlare di rivitalizzazione e della maniera giusta per farlo, aggiungendo che solo pensando a una prospettiva futura si può pensare di recuperare la nostra storia e le nostre radici”.

Dino Lamarucciola ha invece parlato di Pietramontecorvino, paese di cui è stato sindaco, e dove sono state attuate politiche mirate per il recupero del centro storico, per anni abbandonato. Numerosi anche gli interventi dei cittadini: “Dalle loro parole – concludono i rappresentanti del Pd e di Sinistra Italiana –abbiamo colto il senso della responsabilità che investe tutti i cittadini e la politica. Raccogliamo quanto di propositivo e costruttivo è emerso in questa serata e ci prendiamo l’impegno, con le nostre esili forze, di promuovere altri appuntamenti su questo tema, cercando di essere più inclusivi e coinvolgere le professionalità vichesi, per raggiungere un obiettivo che deve essere il punto nevralgico dello sviluppo economico del nostro paese. Cominciamo allora a pensare, a costruire delle soluzioni, tutti insieme. Perché come dice Don Milani: «Ho insegnato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne tutti insieme è la politica. Sortirne da soli è l’avarizia». Non siate avari”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come salvare il centro storico di Vico: “Una prospettiva futura per recuperare le nostre radici”

FoggiaToday è in caricamento