rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Politica

Giovani e agricoltura, novità dal Ministero. La Lega foggiana ringrazia: "Boccata d'ossigeno per un settore mortificato dalla Regione Puglia"

Il Ministro Gian Marco Centinaio ha firmato un decreto che aumenta al 2% la percentuale del massimale nazionale dei pagamenti diretti da destinare al finanziamento del premio per i giovani agricoltori

"Il Ministro delle Politiche Agricole e Forestali, Gian Marco Centinaio, il 27 agosto ha firmato un decreto che aumenta al 2% la percentuale del massimale nazionale dei pagamenti diretti da destinare al finanziamento del premio per i giovani agricoltori, assicurando così lo snellimento delle relative procedure burocratiche da parte di Agea e degli organismi pagatori regionali, inoltre ha aumentato i finanziamenti nelle disposizioni per la tutela e la valorizzazione della biodiversità di interesse agricolo e alimentare". Lo dichiara il segretario provinciale della Lega, Daniele Cusmai. "Per la provincia di Foggia, un territorio a trazione agricola, questo ennesimo provvedimento dona fiducia ad un settore mortificato dalle politiche gestionali regionali sui PSR ancora congelati e con rischio perdita dei fondi. Come Lega, abbiamo sempre tutelato gli interessi dei nostri agricoltori, pescatori e allevatori difendendo il Made in Italy e lavorando a donare speranza a questo territorio che ha bisogno di sviluppo e dare un futuro ai suoi giovani, sempre più lasciati scappar via. Questo provvedimento, in una fase complicata per il Paese, dimostra che i nostri rappresentanti continuano a lavorare sodo per gli Italiani".
"Siamo orgogliosi di ciò che è stato fatto in questi mesi - conclude Cusmai- e ringraziamo il nostro leader e Ministro dell’Interno Matteo Salvini e tutta la squadra di Governo della Lega, pronti come sempre a difendere gli interessi nazionali e degli Italiani contro qualsiasi giochetto a tavolino e inciucio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani e agricoltura, novità dal Ministero. La Lega foggiana ringrazia: "Boccata d'ossigeno per un settore mortificato dalla Regione Puglia"

FoggiaToday è in caricamento