Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

Convenzione Zaccheria, Alternativa Libera: “Tutte le società paghino l’uso degli impianti”

Il movimento foggiano approva la richiesta da parte dell'Amministrazione comunale al Foggia calcio, delle somme degli incassi per l'uso dello Zaccheria: "Finalmente a Foggia non c'è più sperequazione tra sport diversi"

In attesa di conoscere il parere dei fratelli Sannella, che questo pomeriggio terranno una conferenza stampa allo Zaccheria, gli esponenti di Alternativa Libera si esprimono sulla questione Stadio, e la convenzione che la società rossonera non intenderebbe firmare per l’uso della struttura. Motivo per il quale il sindaco Landella ha dato mandato al servizio di Avvocatura dell’amministrazione comunale affinché attivi tutte le procedure, amministrative e giuridiche, utili ad ottenere il versamento delle somme, provenienti dagli incassi, dovute dalla società Foggia Calcio Srl, sin dal momento della costituzione, al Comune per l’utilizzo dello stadio “Pino Zaccheria.

“Ci sono volute due interrogazioni scritte da Alternativa Libera Foggia, presentate lo scorso settembre attraverso il consigliere comunale Vincenzo Rizzi come primo firmatario, per far notare a chi di competenza che lo stadio comunale veniva utilizzato senza aver stipulato nessuna convenzione?”, è l’interrogativo dei rappresentanti di Alternativa Libera.

“Siamo ovviamente soddisfatti – proseguono – che finalmente a Foggia non ci sia più sperequazione tra sport diversi e che oggi, si spera, tutte le società paghino secondo tabella l’utilizzo degli impianti sportivi comunali”.

Gli interrogativi degli attivisti non si fermano qui: “Chi ha pagato le utenze dello stadio? A quanto ammontano i costi sostenuti dal Comune? Per quali ragioni i costi delle cancellate esterno allo stadio sono stati sostenuti dall’Amministrazione, e perché si è permesso che venissero ridipinte senza autorizzazione, le cancellate dello stadio su viale Ofanto?”.

Interrogativi che forse saranno evasi nel pomeriggio, ma intanto gli attivisti di Alternativa Libera continueranno a monitorare la situazione: “Sono emerse cifre discordanti circa quanto dovuto all’amministrazione dal parte delle società in esame. Esigiamo che i dati relativi ai costi sostenuti negli anni dal comune vengano resi pubblici, insieme agli incassi ottenuti dalla società, tenendo conto che i biglietti offerti in maniera gratuita per libera scelta della società, dovranno essere conteggiati come venduti, affinché questi non diventino un omaggio non voluto anche da parte del Comune”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convenzione Zaccheria, Alternativa Libera: “Tutte le società paghino l’uso degli impianti”
FoggiaToday è in caricamento