Politica

Il sindacato autonomo polizia protesta contro la logica dei trasferimenti

Caricato da Foggia a Manfredonia e poi di nuovo a Foggia. Il vice Pucci prima nominato dirigente e poi nuovamente vice. A gennaio arriva Alfredo Fabbrocini

Si tratterebbe di decisioni assunte dal ministero, ma al Sap foggiano, il Sindacato Autonomo Polizia, non vanno giù i trasferimenti adottati negli ultimi mesi e le modalità utilizzate.
 

Il fatto che Antonio Caricato fosse stato spostato in Questura a Manfredonia per combattere il fenomeno della mafia garganica non aveva sollevato alcun dubbio; ma a far insospettire gli organi sindacali è stata la decisione presa dal ministero tre settimane dopo, vale a dire quella di spostare l’ex dirigente della squadra mobile a dirigere la Digos.
 

Ad alimentare supposizioni e ad accrescere il dubbio che sotto sotto qualcosa ci fosse, ci ha pensato sempre il ministero quando ha sollevato dall’incarico di neo dirigente della squadra mobile, il sostituto e vice di Caricato, Michele Pucci, che dal 10 gennaio verrà sostituito dal vice questore aggiunto Alfredo Fabbrocini.


Secondo il segretario provinciale del Sap, Giuseppe Vigilante, questi trasferimenti sarebbero avvenuti contro ogni logica e probabilmente per favorire qualcuno a discapito della dignità, dell’anzianità e della professionalità dei funzionari e soprattutto dell’attività investigativa di alcuni uffici.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindacato autonomo polizia protesta contro la logica dei trasferimenti

FoggiaToday è in caricamento