Politica

"Idee in Movimento" interroga il centro-destra foggiano: perchè tante sconfitte?

Dieci volti noti dello scenario politico locale sollecitano un dibattito serio che porti ad individuare tattiche e strategie per la crescita della città

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"Idee in Movimento" prova ad interrogarsi e a fare, con molta sincerità ed onestà, il punto della situazione della storia politica ed amministrativa della città di Foggia negli ultimi 10 anni. “Un dato di fatto certo – si legge nella nota stampa del gruppo - è costituito dal susseguirsi delle sconfitte abbattutesi sul centro-destra. A questo punto è da chiedersi il motivo per il quale il centro-destra, normalmente vincente nelle elezioni politiche, subisca sconfitte nelle altre competizioni”.

A firmare la nota, sono dieci volti noti, dieci nomi ricorrenti nello scenario della destra foggiana come Paolo Agostinacchio, Bruno Longo, Antonello De Leonardis, Fabrizio Tatarella e Mimmo Verile. Insieme a loro anche Gianni De Rosa, Paolo Mongiello, Enrico Santaniello, Raimondo Ursitti e Lucio Ventura. Per loro, il quesito può essere soddisfatto solo prestando attenzione ai ritardi delle forze politiche nella scelta dei candidati, alla frantumazione dell’elettorato in più rivoli e alla sfiducia della gente che si concretizza in un deficit di partecipazione al voto.

“Non è difficile ricordare le scelte tardive fatte da soggetti non a conoscenza della situazione locale, comunque effettuate alla vigilia della competizione amministrativa. – continuano - Il centro-destra ad oggi non ancora affronta il problema delle prossime amministrative, mentre si assiste al proliferare di auto-candidature che, a prescindere dalla legittimità delle aspirazioni, si palesano presupposti di non coordinamento”.

“In questa palude navigano spesso soggetti preoccupati dalla gestione fine a se stessa, privi di un disegno politico complessivo contenente strategie di crescita. Noi non possiamo assistere a braccia conserte al consolidamento di una prassi negativa, che porta alla vittoria di un centro-sinistra che si è dimostrato incapace di risolvere i problemi della città. Ecco il perché noi sollecitiamo un dibattito serio che porti ad individuare, in questo momento difficile, tattiche e strategie per la crescita della città nonché eventuali candidature sulla base della condivisione degli indirizzi generali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Idee in Movimento" interroga il centro-destra foggiano: perchè tante sconfitte?

FoggiaToday è in caricamento