Iaccarino 'accende il fuoco' delle Primarie. Mainiero sbotta: "Sostenetelo pure ma non con la divisa"

A 24 ore dal gong ufficiale che darà inizio alla partita interna al centrodestra per la scelta del candidato sindaco a Foggia, i social sono già in campagna elettorale. E Iaccarino accende la miccia

Quando mancano 24 ore all'inizio ufficiale della campagna elettorale per le primarie del centrodestra a Foggia (domani è il giorno delle candidature), si infiamma il dibattito sui social. Oggetto della "discordia" una foto postata su Facebook dal candidato dell' Udc, Leonardo Iaccarino, che fa infuriare il candidato dei Fratelli d'Italia, Giuseppe Mainiero. Motivo? Iaccarino è immortalato in divisa con "i suoi ragazzi" (tutti vigili del fuoco), tra le  mani la foto del candidato. "A proposito di codice etico - sbotta Mainiero sui social-. Ieri Landella con i Vigili Urbani durante attività formali, oggi Iaccarino con colleghi Vigili del fuoco, in divisa, in caserma. Nulla vieta di sostenerlo. Ma non esibendo la divisa, non gli appartiene. Quella divisa è dello Stato! Comprendere che le Istituzioni vanno semplicemente rispettate e non utilizzate per scopi propagandistici non solo attiene al bon ton, al cerimoniale, ma attiene a precise regole del nostro Ordinamento che, ahimè, qualcuno dovrebbe far rispettare. Consentire che una “divisa” dello Stato possa essere utilizzata in una competizione elettorale evidenzia, se ancora fosse necessario, come inadeguata ed imbarazzante sia stata la compagine landelliana in questi anni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Omicidio tra Manfredonia e Foggia: ucciso 38enne, morto poco dopo il suo arrivo in pronto soccorso

Torna su
FoggiaToday è in caricamento