"I foggiani hanno sete di legalità"

La Capitanata deve reagire ai continui attacchi subiti da parte della criminalità organizzata.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Ancora una volta, ci ritroviamo ad essere Vittime della criminalità che sta dilagando in Capitanata. Qualche sera fa', in una zona centrale della città di San Severo (Fg), c'è stato un regolamento di conti, durante il quale, ha perso la vita un esponente della malavita locale. La Provincia di Foggia è ormai, da tempo, nella morsa della delinquenza. La sparatoria si aggiunge alle macchine incendiate, agli esercizi commerciali andati a fuoco e alle aggressioni varie di cui, noi comuni cittadini, ci troviamo ad essere spettatori e vittime. Afferma Antonella Zuppa referente foggiana del Dipartimento Tutela Vittime: - "Signori, non è che ci siamo accorti solo ora di ciò che si celava e proliferava: la criminalità è sempre esistita. E' stata per molto tempo "tollerata" da chi ci amministra ma siamo giunti a un punto in cui, noi, non siamo più disposti a scommettere sulla nostra vita." Mentre le Istituzioni nazionali sono affaccendate a depenalizzare i reati, restando sorde al grido di certezza della pena che gli italiani invocano da più parti; quelle locali, sonnecchiano da un lato e dall'altro si occupano delle regionali. Intanto, noi cittadini ci ritroviamo a fare ogni giorno i conti con questi "signorotti" che seminano panico e terrore. Dov'è la cultura alla legalità utilizzata, spesso, solo come spot elettorale e mai messa in pratica? Perché dobbiamo aver paura di passeggiare nelle nostre città? Non è questa l'eredità da lasciare alle generazioni future. Ormai, i foggiani chiedono il conto.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento