“De Pellegrino ma cosa dici? I foggiani fermano Landella per ringraziarlo”

La replica del capogruppo di ‘DestnAzione comune’, Joseph Splendido, alle dichiarazioni del consigliere del PD, De Pellegrino, sulla classifica del sondaggio che misura il gradimento dei sindaci da parte dei cittadini

Joseph Splendido

Joseph Splendido prende le difese di Landella dalla classifica ‘Governance poll 2016’ e soprattutto dagli attacchi di Alfonso De Pellegrino, capogruppo in Consiglio comunale del Partito Democratico, il quale, commentando il sondaggio pubblicato da ‘Il Sole 24 Ore’ che misura il gradimento dei sindaci da parte dei cittadini, non ha utilizzato mezze misure per dire che il popolo foggiano non vuole Franco Landella sindaco.

Queste le parole del capogruppo di ‘DestinAzione Comune’: “Alfonso De Pellegrino ha approfittato dell’occasione offerta dall’indagine pubblicata dal quotidiano ‘Il Sole 24 Ore’ e relativa al gradimento dei sindaci per compiere il solito riassuntino della propaganda della minoranza consiliare. Attività comprensibile, ma ormai scontata e ripetitiva, tanto nei toni quanto negli argomenti. Questa volta, però, bisogna riconoscere che c’è una novità sul piano della fantasia: l’idea che ‘il popolo non voglia’ Franco Landella sindaco di Foggia. Teoria bizzarra ed esilarante, che per pudore eviterò di commentare, limitandomi a ricordare che nel 2011 la disastrosa azione amministrativa del PD alla guida della città contribuì in modo determinante a far precipitare la provincia di Foggia all’ultimo posto della classifica sulla qualità della vita redatta dal quotidiano di Confindustria”.

Splendido fa notare al collega capogruppo “che l’indagine del ‘Sole 24 Ore’ contiene numerosi elementi su cui sarebbe il caso di soffermarsi con attenzione, invece di mettere in moto sempre la stessa liturgia. Mi riferisco, ad esempio, allo scarto tra il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, ed il sindaco di Foggia. Un paradosso se si pensa che soltanto pochi mesi fa l’indagine sulla qualità della vita elaborata dallo stesso ‘Sole 24 Ore’ collocava la provincia di Lecce – nel cui dato i comuni capoluogo incidono evidentemente in modo determinante – proprio alla spalle della provincia di Foggia. Immagino però che il consigliere del Partito Democratico non si sia accorto minimamente di questa discrepanza, impegnato com’era nel ripassare la litania che ripete ormai da oltre un anno e mezzo”

Il consigliere comunale di maggioranza tira fuori i fatti: “L’attività amministrativa del sindaco Landella e della coalizione di centrodestra, al contrario di ciò che sostiene De Pellegrino, è sotto gli occhi di tutti: dai lavori di rifacimento del manto stradale di moltissime arterie cittadine, opera che qualunque foggiano che abbia buona memoria sa essere in meno di due anni di gran lunga superiore a quella compiuta in dieci anni dai governi targati Pd, alla riaccensione dell’illuminazione a Parco San Felice dopo un lungo periodo di abbandono e disinteresse che, guarda caso, ha coinciso proprio con la stagione di governo del centrosinistra; dalle attività nel campo della cultura, che dopo l’insipienza degli anni di governo del partito di De Pellegrino ha recuperato una centralità ed uno spessore regionali e nazionali, all’impegno nell’affrontare la marea di emergenze lasciate in eredità dalla coalizione di cui il capogruppo del Pd era uno dei più insigni rappresentanti e alle quali si sta provando a porre rimedio”.

Evidenzia Joseph Splendido: “Giusto per amor di verità va poi ricordato al consigliere del Partito Democratico che le risorse finanziarie garantite dal ‘Decreto Salva Enti’, che egli evoca come un mantra, hanno innanzitutto la finalità di pagare i debiti prodotti dalle amministrazioni comunali da lui sostenute attivamente. Piuttosto che blaterare di ‘tolleranza dell’illegalità’, specie in ragione delle azioni messe in campo da questa Amministrazione comunale soprattutto nel potenziamento dei sistemi di videosorveglianza della città che abbiamo ereditato inesistenti o malfunzionanti, il capogruppo del Pd recuperi un minimo senso della realtà ed un po’ di memoria storica prima di lanciarsi in filippiche degne di miglior causa”.

Il capogruppo di ‘DestinAzione Comune’ conclude: “Il vero sondaggio sul livello di gradimento del sindaco non si fa sui giornali, ma ogni giorno per strada, in mezzo alla gente. E sono personale testimone, passeggiando con il nostro primo cittadino, di quanti foggiani avvicinino Franco Landella per ringraziarlo dell’opera che sta portando avanti, rimediando ai disastri del centrosinistra e del Partito Democratico e restituendo a Foggia dignità e speranza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento