Giunta Mongelli, UdCap: “Comportamento ambiguo di qualche indecente parlamentare”

“Il passo indietro di Perulli è segno di responsabilità verso il partito e la città”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

GIUNTA MONGELLI: COMUNICATO STAMPA UDCAP

L’Unione di Capitanata, pur non condividendo alcuni dei criteri imposti dal sindaco di Foggia Mongelli ed accettati solo per senso d responsabilità verso la città, esprime soddisfazione per la conclusione della verifica amministrativa al comune capoluogo, dove ha visto confermata ed, ormai, rafforzata la sua presenza nel governo della città quale giusto riconoscimento dell’azione svolta.

Esprime altresì soddisfazione per aver concorso in modo significativo, nel corso della verifica, alla elaborazione dei punti programmatici finalizzati al rilancio dell’attività amministrativa, sostenendo la necessità di operare nell’esclusivo interesse dei cittadini ed, in particolare, in alcuni settori sensibili quali la sicurezza, l’ambiente, la qualità della vita e le problematiche sociali e del lavoro.

C’è da sottolineare anche lo sforzo sostenuto dall’Amministrazione in materia di finanza locale per affrontare l’ombra del dissesto che avrebbe provocato ulteriori pesanti danni all’economia della nostra città. Il gruppo consiliare dell’Unione di Capitanata, intanto, pur non avendo responsabilità diretta in materia, ha sostenuto con significativo ed apprezzabile impegno tutta la manovra.

Un particolare ringraziamento va rivolto al professor Matteo Morlino per la meritoria opera svolta come assessore nel delicato settore della Pubblica Istruzione e al consigliere Enzo Perulli per il significativo gesto di responsabilità nel ritirare la sua candidatura ad assessore, peraltro unanimemente proposta dal gruppo consiliare del partito.

Un augurio particolare di buon lavoro agli assessori Pellegrino e Frattulino per la loro riconferma e a Matteo Agnusdei per aver accettato l’incarico nella nuova giunta. I tre rappresentanti dell’Unione di Capitanata dovranno operare con determinazione ed efficacia in uno spirito di collegialità operoso con il partito ed il gruppo consiliare e di leale collaborazione con l’intera amministrazione avendo come obiettivo l’interesse dei cittadini di Foggia.

Rivolgiamo un appello al sindaco Mongelli affinché possa espletare ogni sforzo inteso a ripristinare un clima di serena condivisione fra tutte le componenti della coalizione di maggioranza, apportando, se del caso, opportuni ritocchi e rivolgendo, nel contempo, un responsabile invito alle componenti della maggioranza più sensibile ad individuare, nel rigoroso rispetto dei ruoli, punti di convergenza per il bene della città.

Ai consiglieri di minoranza, con molti dei quali vi è una convergenza di valori derivanti dalle passate comuni esperienze politiche, l’invito a guardare con responsabilità e senza pregiudizi a all’azione amministrativa.

L’Unione di Capitanata sottolinea per l’ultima volta il comportamento ambiguo e provocatorio di qualche indecente parlamentare, assurto alla cronaca nazionale quale eminente esperto di economia, che avendo perso i buoi va in cerca delle corna e non si è accorto che li ha persi tutti e due; nonché di qualche incallito e malinconico personaggio politico, che non gli resta altro che parlare male dei democristiani quantunque la DC non esista più da tempo.

Quanti hanno militato nella Democrazia Cristiana sentono l’orgoglio di essere stati protagonisti di un grande partito, che ha salvato l’Italia dallo sfascio provocato dalla dittatura fascista, ed oggi quelle persone continuano ad operare in nome di quei valori e di quei principi: libertà e democrazia".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento