Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Am Service, Masciello pone il veto sulla nomina di Menditti: “Si rischia di sforare i limiti di spesa”

Il dirigente comunale delle Aziende partecipate ha espresso parere sfavorevole verso la nomina dell'ingegner Menditti come nuovo Serice Management. Ora la palla passa al Cda e alla politica

Non ha fatto in tempo ad essere annunciata la nomina del nuovo Service Management di Am Service, Massimo Menditti, che il dirigente comunale alle Aziende partecipate, Angelo Masciello, ha bloccato il provvedimento. Contattato da Foggiatoday, Masciello conferma.

Ora tocca al cda guidato da Daniele Mobilia ma anche alla politica, primo cittadino in testa, Franco Landella, decidere se andare comunque avanti rischiando il danno erariale o raccogliere l'invito del dirigente a non procedere. La motivazione alla base dello stop impresso dal dirigente è sostanzialmente economica: Amservice rischia di sforare i limiti di spesa previsti dalla legge per le consulenze delle società partecipate.

Né può procedere ad eventuali assunzioni, bloccate dal Testo Unico almeno fino a giugno 2018. In ambedue i casi, poi, si dovrebbe procedere con procedura selettiva di evidenza pubblica trattandosi di società comunale. Nomina data in quota Civica per la CapitAmata (il gruppo di Joseph Splendido, Alfonso Fiore, Antonio Vigiano e Salvatore de Martino che da tempo chiede al sindaco di "contare di più" nella gestione), Menditti andrebbe a sostituire quel ruolo direttivo lasciato vacante da Marcello Iafelice, direttore di Amgas (società madre), recentemente licenziato. "Ma Iafelice lo faceva a quasi a titolo gratuito" specifica Masciello nel sottolineare l'insostenibilità economica della scelta di AmService, che per conto di Amgas e del Comune di Foggia si occupa del controllo delle caldaie.

Il cda dovrebbe revocare in autotutela la nomina. Ma potrebbe anche decidere di non tener conto del parere del dirigente ed andare comunque avanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Am Service, Masciello pone il veto sulla nomina di Menditti: “Si rischia di sforare i limiti di spesa”

FoggiaToday è in caricamento