San Severo: i Giovani Democratici in piazza

Il 17 novembre manifestazione cittadina rivolta a tutti i giovani

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Come ogni anno i Giovani Democratici, convinti che il 17 novembre sia una giornata utile per ricordare a tutti e, agli studenti stessi, l'importanza del diritto allo studio e della cultura, organizzano una manifestazione cittadina, rivolta a tutti i giovani. Quest'anno, data la situazione politico-sociale in cui versa San Severo e i suoi cittadini, si è deciso di utilizzare questa giornata anche per prendere la parola e fare alcune proposte per la nostra città.

Da qui nasce l'idea che verrà per la prima volta lanciata durante la manifestazione stessa di "Città Possibile". Un progetto che richiede l'adesione di tutte quelle forze politiche e sindacali, oltre all'associazionismo e a tutti i cittadini che credono, come noi Giovani Democratici, che per poter progettare e rinnovare la nostra San Severo bisogna ripartire da sei temi fondamentali, lasciati a lungo dimenticati.

CULTURA: quale giornata migliore per parlare di cultura se non durante questa, dove in tutto il mondo si rivendica il diritto allo studio e l'importanza di essa per l'emancipazione dei cittadini.

LEGALITA': siamo sempre più in una situazione di emergenza, dove tutto sembra lecito. Viviamo una città in cui non ci sono più limiti e, cosa peggiore, vediamo che tutti i cittadini si sono ormai assuefatti a questo status ritenendolo normale.

SERVIZI: quelli che una città normale dovrebbe offrire ma che qui diventano sempre meno. Pensiamo alla chiusura della biglietteria della nostra stazione ferroviaria, preceduta da un declassamento di tutti i treni a lunga percorrenza, sia diurni che notturni senza considerare che la nostra stazione è sempre stata punto di riferimento per tutti i paesi confinanti come collegamento fra l'Alto Tavoliere e il Gargano.

LAVORO: non ci sono progetti di sviluppo e non c'è un'idea di come ridare lavoro a migliaia di disoccupati che ormai non possono far altro che scappare da questa città. Si spendono troppi soldi inutilmente come quelli usati per fare una piazza o per quelli che si spenderanno per una piscina che non serve a nessuno. Soldi utilizzabili sicuramente in modi migliori, cercando, magari, di pensare a qualche progetto fra scuola-lavoro. In tutto questo i più deboli sono quelli che ne pagano il prezzo maggiore non essendoci progetti validi per il reinserimento sociale-lavorativo degli ex carcerati o ex tossico dipendenti.

DIRITTI: diritti violati o addirittura inesistenti con i caporali che riducono in schiavitù gli stranieri che lavorano nelle nostre campagne. Nessuno sa nulla e nessuno si preoccupa di nulla. Eppure anche nella nostra terra si verificano episodi deprecabili come questi e quei lavoratori sono lasciati da soli senza nessuna informazione e nessuna tutela.

AMBIENTE: pensiamo alla raccolta differenziata cui i sanseveresi si sono dedicati con tutta la buona volontà ma che non viene incentivata e supportata da un necessario percorso informativo e così vediamo le nostre periferie degradate e piene di rifiuti come delle vere e proprie discariche a cielo aperto. Noi pensiamo che il rifiuto sia una risorsa e se lo si tratta come tale, probabilmente non solo ci aiuterà a vivere meglio, ma farà nascere nuovi lavori e nuove opportunità a chi le saprà cogliere. Altro tema scottante è la salute, barattata con un piatto di lenticchie alla EnPlus che, a più di un anno da un accordo che noi ritenevamo pessimo e da non fare, non ha ancora effettuato quasi nessuna di quelle poche cose che il nostro sindaco ha barattato in cambio della nostra salute.

Segue il programma della manifestazione:

8.30 incontro a piazza cavallotti

8.45 partenza corteo che percorrerà le seguenti vie: viale garibaldi; via Tiberio solis; piazza incoronazione; viale matteotti. Arrivo a piazzale della costituzione previsto per le 10

Poi seguiranno interventi da parte degli studenti sui temi prima esposti. Durante la giornata ci saranno esibizioni di gruppi musicali e di scuola di ballo.

 

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento