Giornata contro la violenza sulle donne, 25 novembre 2011

“Il mondo del lavoro riconosca il ruolo fondamentale delle donne nel tessuto economico regionale e nazionale”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

violenza-donne_original-2La giornata del 25 novembre deve essere un’occasione di riflessione ed un punto di partenza importante per iniziare, anche nella nostra regione, un percorso condiviso di uguaglianza e pari opportunità, che coinvolga le donne da protagoniste, nel rispetto dei loro diritti e delle loro libertà”.

E’ la considerazione di Vera Guelfi, Segretaria Regionale Pari Opportunità della UIL di Puglia e di Bari, che rimarca come il 2011 debba rappresentare un anno di svolta per il lavoro al femminile.

La tragedia di Barletta resta ancora una ferita aperta per il mondo del lavoro pugliese e nazionale. Una ferita che abbiamo il dovere di rimarginare impegnandoci nella direzione di una legislazione equa, che riconosca l’importanza delle donne nel tessuto occupazionale regionale e italiano. Anche il lavoro nero è una forma di violenza, da combattere e debellare senza indugi, nei confronti di chi, come tante donne, quotidianamente si sacrifica per imporsi nella società e per contribuire alla crescita di questo paese e che ormai rappresenta una spinta imprescindibile per la competitività della nostra economia a livello internazionale”.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento