Giorgione (Senso civico): “Doppia preferenza di genere subito in Puglia, senza se e senza ma”

“Mi auguro che il Consiglio regionale voglia evitare questa figuraccia a tutta la Puglia. Ma, se così non fosse, ben venga l’intervento sostitutivo dello Stato”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“Condivido quanto dichiarato dal premier Conte e dal governatore Emiliano: se il Consiglio regionale non si dimostrerà all’altezza è giusto che sia il governo nazionale ad avviare un intervento sostitutivo per garantire la doppia preferenza di genere in Puglia”. A dichiararlo Gino Giorgione candidato al Consiglio regionale per 'Senso Civico-Un nuovo Ulivo per la Puglia'.

“La politica, a mio parere, si misura dai fatti e non dalle parole. Il Consiglio regionale ha ora l’opportunità di dimostrare che questi non sono solo slogan da campagna elettorale. L’equilibrio di genere nelle istituzioni e nella vita del paese si deve garantire a partire dalle elezioni. Quindi, sì alla parità di genere: subito e senza “se” e senza “ma”, afferma Giorgione che prosegue: “Mi auguro che il Consiglio regionale voglia evitare questa figuraccia a tutta la Puglia. Ma, se così non fosse, ben venga l’intervento sostitutivo dello Stato”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento