Gino Lisa, Miranda: “Il tempo delle parole è finito, i foggiani vogliono i fatti”

Il candidato sindaco di Foggia cita il prof. Federico Pirro: “il mondo non aspetta i tempi lenti né dei pugliesi né dei foggiani”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Dobbiamo nuovamente ringraziare il prof. Federico Pirro, docente dell’Università di Bari, e più volte ospite dell'associazione Qualità della Vita, che nel novembre 2011 spiegò perché il Gino Lisa non era un lusso per il territorio di Capitanata. Proprio lui, oggi, torna ad interessarsi delle questioni foggiane, chiedendo provocatoriamente: “Quando saranno avviati lavori al Gino Lisa? Bisogna completare l’iter amministrativo, certo, ma intanto non si potrebbero far atterrare i charter ad Amendola, come aveva dichiarato di recente l’ex ministro della Difesa?”.

Un intervento chiaro, che spiega perché la “Capitanata – cito testualmente - locomotiva turistica della Puglia,  non può più tollerare una pista aeroportuale quasi per alianti”. Dell’allungamento della pista si parla da anni, e la Regione Puglia ha sempre sostenuto di voler finanziare i lavori. Ma le recenti obiezioni di via Capruzzi sulla  possibile infrazione comunitaria non convince, e sembra solo un alibi per coprire perdite di tempo o ripensamenti sul progetto. Per gli aeroporti al di sotto dei 200mila passeggeri come il Gino Lisa – infatti - non ci sarebbe l’obbligo di notifica all’Ue per l’impiego dei fondi comunitari senza incorrere nei vincoli degli aiuti di Stato.

Ma il presidente della Regione Nichi Vendola ha confermato, pochi giorni fa, l’impegno della Regione “a coprire tutta la quantità di risorse necessarie perché il Gino Lisa conosca il suo rilancio e la sua modernizzazione”. Un’affermazione che accolgo con favore, augurandomi che non sia dichiarazione a fine elettorale. Il tempo delle parole, però, è finito. Foggia e la Capitanata attendono fatti concreti, gesti significativi, azioni generose. Perché – e mi fa piacere citare nuovamente il prof. Federico Pirro – “il mondo non aspetta i tempi lenti né dei pugliesi né dei foggiani”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento