Gino Lisa: dopo lo stop imposto da AdP, ecco gli impegni del Consiglio comunale

Politici, sindacati e organizzazioni imprenditoriali tutti chiamati a raccolta, il prossimo 22 novembre alle 10, nell’aula consiliare di Palazzo di Città

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il Consiglio comunale di Foggia stigmatizza il mancato coinvolgimento del primo cittadino e dell’amministrazione tutta “nelle decisioni riguardanti un investimento ritenuto e confermato come strategico dalle pianificazioni e programmazioni di livello comunale, provinciale, regionale e nazionale”.

Al centro della questione, vi è ancora una volta l’aeroporto Gino Lisa di Foggia, al centro delle polemiche a causa della Determinazione del Direttore Generale di Aeroporti di Puglia con la quale si sospendeva, con effetto immediato, la procedura di gara, compreso il termine (in essa previsto) per la presentazione delle offerte per la progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di prolungamento della pista di volo RWY 15/33 dello scalo foggiano.

Alla luce di questo documento, il Consiglio comunale di Foggia riconosce e sostiene l’iniziativa del Presidente del Consiglio Comunale di Foggia che ha sollecitato il Consiglio Regionale della Puglia “affinché si valuti un’iniziativa congiunta delle due Assemblee rappresentative considerando che la questione riguarda un’infrastruttura di valenza nazionale inserita nella dichiarata cornice strategica della specializzazione e complementarietà dei quattro scali pugliesi in concessione quarantennale ad AdP, società per azioni partecipata quasi interamente dalla Regione Puglia, che ne detiene il 99,414 per cento delle azioni”.

Ancora, l’Assise impegna il primo cittadino a convocare un incontro con tutti i sindaci della provincia di Foggia, i consiglieri e gli assessori regionali eletti in Capitanata, i parlamentari della Capitanata, il Commissario straordinario della Provincia di Foggia, le organizzazioni imprenditoriali e sindacali, le associazioni e gli organismi civici venerdì 22 novembre alle 10, all’Aula consiliare di Palazzo di Città.

Inoltre, verrà chiesto un “un incontro urgente con il Presidente della Giunta Regionale, l’amministratore delegato di Aeroporti di Puglia SpA e l’assessore regionale ai Trasporti per chiarire i termini della questione in modo che si riattivi tempestivamente la procedura di gara per la progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di prolungamento della pista di volo RWY 15/33  dell’aeroporto “Gino Lisa” di Foggia”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento