Politica Cerignola

Nubi e fumi maleodoranti a Cerignola: “Ma è nebbia? No è veleno!”

Striscione sulla Statale 16 affisso dagli attivisti di Forza Nuova. L’assessore all’Ambiente, Antonio Lionetti, ha inviato un esposto-denuncia alla Prefettura, Questura e ai comandi provinciali delle Forze dell’Ordine

In merito alla nube di fumo denso che da giorni sovrasta Cerignola, dall’odore acre e fastidioso agli occhi e alle vie respiratorie, la scorsa notte i militanti di Forza Nuova hanno affisso uno striscione sulla Statale 16 con su scritto: “Ma è nebbia? No è veleno!”. “Siamo stanchi dell'assenza delle istituzioni di vario livello e con varie finalità. Stanchi delle spiegazioni di comodo, semplicistiche, contraddittorie e scarne. Stanchi dell'immobilismo di molti. Stanchi di vedere la nostra terra oggetto di scempio abbiamo deciso di smuovere noi la situazione. Di smuovere le conoscenze dei nostri concittadini”.

Proseguono gli esponenti di FN: “I sospetti sulle fonti di tale “nebbia” sono dei peggiori e siamo sicuri che altro non è tale situazione se non il frutto di attività di vario genere, lecite ed illecite. Non dimentichiamo che la fonte potrebbe essere la simultaneità di roghi illeciti nelle nostre campagne insieme all'attività di alcuni inceneritori dell'agro cerignolano, è ciò dimostra ancora una volta che il nostro territorio è fuori da ogni controllo di uno Stato, quello italiano, che ormai non esiste più”.

Tre giorni fa l’assessore all’Ambiente, Antonio Lionetti, “alla luce degli ormai consueti episodi di diffusione di nubi e fumi maleodoranti in città, soprattutto nelle ore serali e notturne” in accordo con il sindaco aveva inviato un esposto-denuncia indirizzato alla Prefettura di Foggia, alla Questura e ai comandi provinciali delle Forze dell'Ordine.

Queste la parole dell’assessore eletto nelle liste de ‘La Cicogna’: “Ho evidenziato, innanzitutto, quanto accade ormai con cadenza giornaliera a proposito di roghi e incendi che vengono appiccati nel nostro vasto agro, per i quali spesso non si riesce a risalire alla reale origine e natura. Ho informato le autorità competenti sulla attività svolta dal locale comando dei vigili urbani, sottolineando l'allarme che si sta diffondendo fra la cittadinanza e la relativa, nonché legittima, preoccupazione per la tutela della salute pubblica.  Ho chiesto un attivo interessamento alla problematica e un immediato intervento, in sinergia con l'Amministrazione, per la gestione e risoluzione della concreta emergenza territoriale”.

A FUOCO AUTOPARCO: CAPPA DI FUMO SOVRASTA LA CITTA'
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubi e fumi maleodoranti a Cerignola: “Ma è nebbia? No è veleno!”

FoggiaToday è in caricamento