Sabato, 13 Luglio 2024

Politiche rampa di lancio per le Comunali a Foggia, Fratelli d'Italia apre alla società civile

Il voto del 25 settembre occasione per riorganizzarsi in vista dei prossimi appuntamenti elettorali

I meloniani foggiani sperano di sfruttare l’effetto traino delle Politiche per le Amministrative a Foggia, sempre che i risultati non deludano le aspettative e non sconfessino i sondaggi. “Speriamo che il risultato importante, che sono sicuro ci sarà alle elezioni politiche, trascini un risultato importante anche per le elezioni comunali. Ci stiamo preparando e vedremo come andrà”, afferma il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Giannicola De Leonardis a margine della presentazione dei candidati alla Camera e al Senato a Foggia. Sembra aver preso con filosofia la mancata candidatura, e lo dimostra moderando l'evento: “Il partito ha fatto delle scelte, in politica ci sta, bisogna essere sempre coerenti, andare avanti e guardare al futuro”.

Stuzzicato sulle Amministrative dalla stampa e sulla necessità di recuperare consensi e fiducia dopo il commissariamento del Comune di Foggia per infiltrazioni mafiose, l’eurodeputato Raffaele Fitto non scivola sulla domanda e si limita a “giudizi di carattere politico” (“poi saranno le sedi competenti a verificare le eventuali responsabilità”, premette): “Il centrodestra ha bisogno di una sua riorganizzazione e queste elezioni politiche possono rappresentare un'ottima occasione per mettere insieme un lavoro che poi dopo il 25 si sviluppi anche sui territori”.

Fratelli d’Italia, in città, prova a buttarsi alle spalle un passato turbolento, contando di spazzarlo via con il voto del 25 settembre. Da un anno e mezzo, prima ancora dello scioglimento del Consiglio comunale, dopo le prime inchieste che avevano travolto il Comune di Foggia coinvolgendo alcuni esponenti del partito, Fratelli d’Italia è commissariato, affidato al deputato uscente Galeazzo Bignami, responsabile nazionale del Dipartimento Legalità. A febbraio ha nominato Mario Giampietro, già responsabile provinciale di Gioventù Nazionale, commissario cittadino di Foggia, che ha partecipato alla presentazione dei candidati.

Dopo la campagna elettorale, conferma De Leonardis che insieme a Giandonato La Salandra, capolista nel listino proporzionale alla Camera, continua a guidare i meloniani, il partito potrebbe uscire dalla fase di commissariamento, “tema importante in vista del rinnovo del Consiglio comunale di Foggia”.

In tanti potrebbero salire sul carro dei vincitori se i sondaggi si rivelassero azzeccati e FdI fosse il primo partito del centrodestra. Parte già la chiamata per imbarcare nuove energie. “Ci iniziamo anche a guardare attorno e siamo disponibili – fa sapere De Leonardis - anche ad accogliere eventuali esponenti della cosiddetta società civile”.

Video popolari

FoggiaToday è in caricamento