Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

FN: il rientro dei soldati per contrastare la microcriminalità

La richiesta del coordinamento cittadino è quella di far rientrare i soldati in patria per far fronte all'emergenza dei territori bersagliati da furti, rapine, omicidi, aggressioni

Il coordinamento cittadino di Forza Nuova ha ribadito il “no” alla guerra in Afghanistan. La decisione di continuare a prendere le distanze da quella che viene definita una missione di pace, ma che ha tutti i connotati di una battaglia all’ultimo sangue, è stata presa a poche settimane dall’ultimo militare caduto in guerra in ordine di tempo.

Il messaggio di protesta che gli esponenti di FN hanno voluto sottintendere, attraverso una distribuzione capillare di volantini, è stato quello di contrastare la microcriminalità che nel capoluogo dauno sta mettendo in serio pericolo l’incolumità fisica dei cittadini. La richiesta del coordinamento cittadino è quella di far rientrare i soldati in patria per far fronte all’emergenza dei territori bersagliati da furti, rapine, omicidi, aggressioni.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FN: il rientro dei soldati per contrastare la microcriminalità

FoggiaToday è in caricamento