Politica Centro - Piazza Giordano / Via Marchese De Rosa

Forza Nuova contro le liberalizzazioni, cappi per il “governo dei suicidi”

Manifesti e cappi posizionati in vari punti della città. FN punta il dito contro il "Ministero dei suicidi del Governo Monti". "Liberalizzazioni saranno la fine della pace sociale e familiare"

Singolare protesta degli esponenti di Forza Nuova contro le liberalizzazioni del Governo Monti. Dura, ma pacifica contestazione con manifesti e cappi posizionati in vari punti della città a Piazza Umberto Giordano, Parcheggio Zuretti, Maria Grazia Barone, Piazza Italia, Piazza XX Settembre, davanti la Posta centrale, la Mongolfiera e la Stazione dei Taxi.

Azione questa, con la quale Forza Nuova “intende denunciare le nefandezze di questo governo che sta mettendo in ginocchio il popolo italiano, e schierarsi a difesa dei tassisti, degli edicolanti, dei camionisti, degli agricoltori e di tutti quei mestieri deboli che in questo momento, rischiano di scomparire sotto la scure di una finanza famelica e criminale”.

Forza nuova contro le liberalizzazioni, foto della protesta

I rappresentanti di FN dicono “no” alle liberalizzazioni, che saranno - a loro dire – “la fine della pace sociale e familiare”.

Da valutare invece la liberalizzazione dei farmaci di fascia C e soprattutto quella casta notarile, con i suoi prezzi inconcepibili, che non ha più senso di esistere. Quello del Prof. Monti è un governo che potrebbe essere accusato, visti purtroppo i numerosi, recenti e dolorosi fatti di cronaca, di istigazione al suicidio, ed è per questo che questa mattina, le edicole, le stazioni, i parcheggi dei taxi, le piazze, i teatri e i principali punti ritrovo di oltre 100 città italiane si sono risvegliate cosparse di cappi pronti per l’impiccamento e di cartelli riportanti la seguente scritta: questo cappio è gentilmente offerto dal Ministero dei suicidi del Governo Monti!”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Nuova contro le liberalizzazioni, cappi per il “governo dei suicidi”

FoggiaToday è in caricamento