rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Politica San Marco la Catola

I sindaci dei Monti Dauni si riuniscono: un forum per progettare il futuro del territorio

Il 15 e 16 novembre a San Marco la Catola il vertice per verificare lo stato di salute dei Monti Dauni e individuare un progetto ambizioso per contrastare lo spopolamento, ma soprattutto per consolidare il rapporto tra i 29 sindaci dell’Area Interna

Un Forum dei sindaci per verificare lo stato di salute dei Monti Dauni e individuare un progetto ambizioso per contrastare lo spopolamento, ma soprattutto per consolidare il rapporto tra i 29 sindaci dell’Area Interna Monti Dauni. Lo ha stabilito l’Assemblea dei sindaci che si è riunita a Bovino e che ha deciso di organizzare una due giorni con tutti i primi cittadini dei Monti Dauni a San Marco la Catola presso il Convento dei Frati Minori Cappuccini, i prossimi 15 e 16 novembre. Una sorta di ritiro nella quiete dell’Appennino per discutere, confrontarsi e proporre idee che saranno poi presentate ai giornalisti nel corso di una conferenza stampa a conclusione del Forum.

Durante l’incontro presieduto dal coordinatore SNAI Monti Dauni, Michele Dedda, si è provveduto a rivedere l’assetto della Cabina di Regia con l’ingresso di Nicola Lasalvia, attuale sindaco di Sant’Agata di Puglia, al posto del suo predecessore, Luigi Russo, e la proposta di candidare il sindaco di Accadia, Pasquale Murgante, in sostituzione del sindaco di Panni, Pasquale Ciruolo, assente da diverso tempo alle riunioni.

L’Assemblea ha poi discusso della sempre più concreta possibilità di presentare altri progetti nel Cis Capitanata. I sindaci, all’unisono, hanno proposto di puntare su pochi ma efficaci investimenti produttivi sui Monti Dauni, in grado di creare subito occupazione. “Rinegoziare il Cis senza ripetere errori del passato – hanno rimarcato i sindaci presenti -, dobbiamo puntare su idee forti, magari affidandoci ad esperti per la progettazione. Serve un investimento da 1000 posti di lavoro e l’istituzione delle ZER (Zone Economiche Rurali)”.

L’Assemblea si è chiusa con la richiesta di un incontro con Invitalia, e con la prossima riunione del partenariato socio-economico, fissata a Deliceto il prossimo 22 novembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindaci dei Monti Dauni si riuniscono: un forum per progettare il futuro del territorio

FoggiaToday è in caricamento