Brucia la Grecia, Foggia non sta a guardare: "Fondi per ricostruire un'opera per i bambini di Mati"

La proposta del coordinamento di Foggia di Fratelli d'Italia: "I foggiani non si sentiranno privati di qualche manifestazione estiva se il contributo viene dirottato per questo tipo di iniziativa"

L'incendio di Mati - Foto TODAY

"Brucia la Grecia. L’inferno dantesco che le televisioni di tutto il mondo hanno trasmesso, non può e non deve lasciarci indifferenti. Quel popolo a noi molto vicino non può e non deve essere lasciato solo ad affrontare quest’ultima emergenza dopo anni di privazioni dovute a politiche europeiste prive di umanità basate su utili economici che hanno arricchito solo chi era già ricco, banche e banchieri".

Così il coordinamento cittadino di Foggia - Fratelli d'Italia: "A fronte di inutili e patetiche solidarietà, i cittadini di Foggia che in questi giorni rivivono antiche sofferenze legate alla tragica distruzione della città, sono vicini al popolo greco e in particolare ai cittadini di Mati. In modo concreto, tramite le istituzioni comunali, vogliono rappresentare il proprio impegno. Fratelli d'Italia, come forza politica, sollecita i propri rappresentanti ad essere promotori e portavoce presso il sindaco, di iniziative che hanno come scopo quello di inviare al sindaco della città di Mati una nota che significa la vicinanza della città di Foggia alla loro comunità, unitamente ad un contributo economico per partecipare alla ricostruzione di un’opera pubblica di primaria importanza destinata ai bambini e con la richiesta di gemellaggio fra la Città di Foggia e quella di Mati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Continua la nota: "I cittadini di Foggia non si sentiranno privati di qualche manifestazione estiva se il contributo venisse recuperato da spese stanziate per queste iniziative che potranno comunque svolgersi con la partecipazione di nostri artisti ben lieti di contribuire a questo gesto di solidarietà. Troppo spesso ignoriamo, o vogliamo ignorare, il valore della nostra comunità, relegando il nostro modo di vivere a luoghi comuni; non è così. I cittadini di Foggia sono gente solidale e sensibile, seria e discreta, capace di gesti importanti e di impegno sociale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento