Primarie centrodestra, urne chiuse: in 14mila per scegliere il candidato sindaco

La città è chiamata a decidere chi tra Landella, Miranda e Iaccarino dovrà rappresentare il centrodestra alle prossime comunali. Seggio aperto dalle 8 alle 21 alla Palestra Taralli. Per votare bisogna essere iscritti nelle liste elettorali e avere con sé un documento di riconoscimento

È finalmente arrivato il giorno delle primarie del centrodestra. Oggi si conoscerà il nome di colui il quale rappresenterà la coalizione alle prossime elezioni comunali, in programma a maggio.

I candidati, come noto, saranno tre: l'attuale sindaco Franco Landella, l'attuale presidente del consiglio comunale Luigi Miranda, e il consigliere comunale Leonardo Iaccarino. Accanto al nome di ognuno dei candidati, comparirà anche il simbolo del partito che rappresentano: Forza Italia per Landella, Lega per Miranda e Udc per Iaccarino.

Seggio aperto alla Palestra Taralli dalle 8 alle 21. Per votare occorrerà essere iscritti nelle liste elettorali e presentarsi muniti di un documento di identità. Il seggio sarà composto da 9 sezioni suddivise in ordine alfabetico e per sesso, con 23 cabine elettorali. Lo spoglio avverrà al termine delle operazioni di voto.

Il dato parziale dell'affluenza, alle 18.30, è di circa 10mila votanti. Un numero notevole, che supera abbondamente quello dei votanti alle primarie di centrosinistra del 2014, e che potrebbe portare a sforare le 13mila unità previste alla vigilia. 

Alle 21, cancelli chiusi. Nel complesso, si sono recati alle urne 14mila votati, un numero importante, nettamente maggiore rispetto alle primarie del centrosinistra di alcuni anni fa, cui parteciparono 8mila elettori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento