menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Leonardo Iaccarino

Leonardo Iaccarino

Fissato il giorno del verdetto su Iaccarino: la resa dei conti a un mese dai colpi a salve di Capodanno

Tra una settimana arriverà il verdetto sulla proposta di revoca. La data è stata fissata nella riunione dei capigruppo. Impossibile anticipare perché in apertura il diretto interessato ha comunicato la sua indisponibilità giovedì e venerdì

L'Armageddon del Consiglio comunale di Foggia è lunedì 1 febbraio. La massima assise è convocata alle 9.30 per la trattazione di più di venti punti. Non sarà, dunque, una seduta monotematica dedicata alla mozione di sfiducia nei confronti del presidente Leonardo Iaccarino ma il primo accapo è la proposta di revoca, depositata il 12 gennaio scorso. Sarà passato un mese dalle pistolettate a salve esplose a Capodanno che hanno indignato l'opinione pubblica e innescato una girandola di accadimenti.

La data è stata stabilita dalla conferenza dei capigruppo, riunita questo pomeriggio alle 15. In apertura, Leonardo Iaccarino ha comunicato la sua indisponibilità per le giornate di giovedì e venerdì, a causa di impegni precedentemente assunti, vanificando, così, anche l'eventuale richiesta di fissare la riunione alla prima data utile, il 28 gennaio.

Da regolamento, infatti, l'avviso di convocazione con l'elenco degli argomenti da trattare deve essere trasmesso mediante posta elettronica certificata istituzionale almeno tre giorni prima. La sua presenza è chiaramente indispensabile per discutere la mozione di sfiducia.

È stato lui a inserire all'ordine del giorno tutti gli argomenti giacenti presso l'ufficio di presidenza e nessuno ha ritenuto di dover sollevare obiezioni. Sembra piuttosto improbabile che in quella giornata si possano discutere gli altri argomenti. Al secondo punto ci sono le linee programmatiche e, a seguire, l'atto di indirizzo per la gestione dei tributi, altra patata bollente.

Il giorno del giudizio finale è rimandato, procrastinando il più possibile il verdetto. E il caso Iaccarino si trascinerà per un'altra settimana, fino alla scadenza del termine ultimo dei 20 giorni.

In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento