Foggia Città, Candela: "Per un'Italia civile, cominciamo dal tricolore"

"Sulla facciata principale di Palazzo di Città, al fianco della bandiera italiana, continua, da tempo, a fare bella mostra di sè un inappropriato, inguardabile e malconcio striscione pubblicitario"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

L'Associazione politico-culturale 'Foggia Città', costituita nel 1999, nel corso della sua attività, di incontri e di manifestazioni pubbliche, ha constatato un desiderio di partecipazione civile diffuso sia all'interno della struttura associativa che all'esterno, ossia nella cosiddetta "società civile".

'Foggia Città' non intende lasciare cadere nel nulla tale desiderio e, per tale motivo, ha aderito, fra gli altri, al progetto di costituzione di una rete d'impegno fondata sul "sentire italiano" e che punti all'idea di costruire un cantiere aperto capace di produrre iniziative sul territorio utili al recupero dello spirito civico e dei diritti di cittadinanza, per la riconquista degli spazi pubblici da parte delle persone e per il miglioramento della qualità della vita.

Per fare parte di questa rete, la prima iniziativa a cui l'associazione ha preso parte è quella di un progetto fortemente simbolico denominato: "Cominciamo dal Tricolore", una campagna rivolta alle istituzioni locali e nazionali, perché recuperino il rispetto (non solo formale) per il nostro tricolore e provvedano alla sostituzione delle migliaia di bandiere sporche e lacere, esposte fuori dai nostri edifici pubblici, simbolo di un'Italia che ha perso l'orgoglio di sé e che non potrà essere ricostruita se non partendo dai "fondamentali".

Come accade, ad esempio, al Comune di Foggia, dove sulla facciata principale di Palazzo di Città, al fianco della bandiera italiana, continua, da tempo, a fare bella mostra di sè un inappropriato, inguardabile e malconcio striscione pubblicitario. "L'invito che rivolgiamo a cittadini ed associazioni - dichiara il presidente Umberto Candela - è quello che in tanti aderiscano a tale iniziativa, anche tramite idee, riflessioni e suggerimenti operativi utili per questa ed altre battaglie civili capaci di risvegliare, in ciascuno di noi, il desiderio di appartenere ad una comunità degna di tal nome"

"Il materiale raccolto potrà inizialmente essere trasmesso all'indirizzo mail: foggia.citta@alice.it. -conclude Candela- e sarà successivamente pubblicato su una pagina facebook di denuncia. Cercheremo, insieme, di farci sentire e di far pesare le richieste di tutti coloro i quali si riconosceranno nel progetto dei "Volontari del Tricolore".

L'Addetto Stampa

Torna su
FoggiaToday è in caricamento