Politica

I fittiani foggiani non sono pochi. Fitto: “Portiamo il centrodestra verso il futuro”

Ieri l’assemblea provincia dei ‘Conservatori e Riformisti’ dell’eurodeputato Raffaele Fitto, con Mimmo Verile, Raimondo Ursitti, Marco Camporeale e Lucio Tarquinio

E’ partita ufficialmente ieri l’avventura dei ‘Conservatori e Riformisti’ di Raffaele Fitto a Foggia e in provincia. Nella gremita sala della biblioteca provinciale l’ex governatore della Regione Puglia - affiancato da Lucio Tarquinio, dall’ex assessore della giunta Landella nonché coordinatore cittadino, Mimmo Verile (che non ha risparmiato critiche a Landella), dal capogruppo a Palazzo Dogana, Marco Camporeale  e a Palazzo di Città, Raimondo Ursitti - ha lanciato l’idea di un centrodestra alternativo, che possa mettere tutti d’accordo a partire dalla regole: “Il prossimo anno abbiamo le elezioni amministrative e se ci sono scelte calate dall’alto è chiaro che in questo modo non si creano le condizioni per trovare l’unità nel centrodestra” ha detto l’eurodeputato Fitto riferendosi a Forza Italia

Raffaele Fitto - ha lanciato l’idea delle primarie, qualora, non si creassero le condizioni di candidature condivise: “Non accettiamo imposizioni dall’alto, vogliamo un centrodestra liberale”. Alla prima dei fittiani a Foggia hanno partecipato anche Ciro Persiano, Leonardo Lallo, Nino De Rogatis, Antonio Giannatempo e alcuni consiglieri comunali di Foggia di altri schieramenti. C’erano Enrico Santaniello e il consigliere regionale Francesco Ventola. “Tantissima gente ieri, entusiasmo e voglia di portare il centrodestra verso il futuro” ha ribattuto Fitto sui social network


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I fittiani foggiani non sono pochi. Fitto: “Portiamo il centrodestra verso il futuro”

FoggiaToday è in caricamento